http://www.fides.org

News

2014-07-10

AFRICA/SUD SUDAN - Ogni giorno muoiono 3 bambini; 50mila a rischio per denutrizione, malattie e conflitti etnici

Yuba (Agenzia Fides) – Muoiono una media di tre bambini al giorno, e uno su sette prima di compiere 5 anni, a causa della grave crisi umanitaria del Paese più giovane del pianeta. A tre anni di distanza dall’indipendenza del Sud Sudan, la popolazione vive in condizioni disperate. Dallo scoppio del conflitto a dicembre 2013, 1,5 milioni di sud sudanesi hanno abbandonato le loro case, di questi, 400 mila sono fuggiti in Uganda, Etiopia e Kenya. In assenza di un immediato incremento degli aiuti umanitari, potrebbero morire 50 mila bambini a causa della malnutrizione. Attualmente sono oltre 7 milioni (due terzi della popolazione del Paese) le persone che vivono in uno stato di totale insicurezza alimentare.
E’ quanto ha reso noto la ong spagnola Acción Contra el Hambre (ACH). Solo nel 2013 ACH ha curato per denutrizione acuta 27 mila bambini. L’Unicef ha dichiarato che le morti tra i minori di 5 anni sono aumentate da 18 a 24 alla settimana a Bentiu, un accampamento della Missione delle Nazioni Unite (UNMISS), i cui servizi sanitari sono andati deteriorandosi a causa delle continue ondate di sfollati. ACH ha attivato una equipe di emergenza nutrizionale con l’obiettivo di stabilire un programma terapeutico ambulatoriale, in collaborazione con altre organizzazioni, per assistere gli sfollati e fornire acqua potabile ai 46 mila sud sudanesi del campo di Bentiu, e igiene a 189 mila persone, oltre ad offrire sostegno a più di 80 mila persone.
Per quanto riguarda l’istruzione, 9 bambini su 10 non portano a termine la scuola primaria e l’84% delle donne non sanno leggere né scrivere. Solo il 40% ha accesso ai servizi medici e il 32% non dispone di acqua potabile. Nel mese di maggio nella capitale Yuba, è stata dichiarata una epidemia di colera (vedi Fides 24/5/2014). L’allarme si è esteso già a 9 Stati su 10 e i casi totali, il 2 luglio, avevano superato i 2.600, con 54 morti. I risultati del sondaggio condotto da ACH a Leer, nello Stato di Unity, mostrano un tasso di denutrizione acuta del 34%. La soglia di emergenza stabilita dall’Oms è del 15%. (AP) (10/7/2014 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network