http://www.fides.org

News

2014-03-21

ASIA/INDIA - “Fare giustizia”: la Chiesa indiana accanto ai più deboli

Patna (Agenzia Fides) – La difesa dei diritti delle fasce più deboli è una priorità per la Chiesa: lo ha detto Sua Ecc. Mons. William D’Souza, Arcivescovo di Patna, capitale dello stato indiano di Bihar, in un workshop sulla Dottrina Sociale della Chiesa organizzato a Patna dalla “Commissione per la Giustizia, la pace e lo sviluppo” della Conferenza episcopale dell'India. Come riferisce a Fides una nota della Commissione, il Vescovo esortato i fedeli a “un impegno attivo per la giustizia”. Citando il profeta Michea, ha ricordato la frase “fare giustizia, amare la pietà”, affermando che questo illumina i cristiani su come rispondere ai “segni del tempi”.
La Dottrina sociale della Chiesa – ha aggiunto p.Charles Irudayam , Segretario della Commissione dei Vescovi – non è solo pura teoria ma è un richiamo all’impegno sociale. I partecipanti hanno fatto il punto sulle questioni chiave che interessano la società e la Chiesa. Sono sfide per la Chiesa specialmente, nello stato del Bihar: la difesa dei diritti delle donne e dei bambini; il sistema delle caste ancora vigente nella prassi; la discriminazione delle minoranze. I 45 partecipanti al workshop, sacerdoti, laici, delegati ed esperti dalle diocesi del Bihar, hanno rimarcato che, sullo stile e secondo i richiami di Papa Francesco, la Chiesa in India sta riscoprendo l’importanza di compiere un serio discernimento ed una efficace azione sociale, per attualizzare e incarnare nella realtà indiana i principi fondamentali della Dottrina sociale come solidarietà e opzione preferenziale per i poveri. (PA) (Agenzia Fides 21/3/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network