http://www.fides.org

News

2013-06-07

ASIA/INDIA - Venti Pastori della Chiesa Battista aggrediti da estremisti indù

Hyderabad (Agenzia Fides) – Estremisti indù hanno brutalmente aggredito 20 Pastori protestanti della Chiesa Battista nel distretto di Mahehwaram Mandal, territorio di Hyderabad, capitale dello stato di Andhra Pradesh, in India centromeridionale. Secondo quanto comunica a Fides una nota dell’ “All India Christian Council”, organizzazione ecumenica delle comunità cristiane in India, il 4 giugno scorso circa 50 militanti del gruppo “Rashtriya Swayamsevak Sangh” (RSS, “Corpo dei volontari indù”) hanno interrotto un ritiro spirituale del gruppo dei Pastori Battisti, insultandoli, percuotendoli con bastoni e ferendoli. Durante la violenza, i militanti accusavano i Pastori di condurre “attività di conversione forzata”. I Pastori sono stati condotti in ospedale e hanno sporto denuncia alla polizia. Nei prossimi giorni le comunità cristiane del territorio intendono organizzare un marcia pacifica per protestare contro la violenza.
“Ogni violenza va condannata, ma va detto che episodi di tal genere non sono molto frequenti in Andhra Prdesh”, spiega a Fides, p. Amal Yeruva, sacerdote cattolico di Hyderabad. “I gruppi estremisti indù, infatti, non sono molto forti in Aadhra Pradesh come in altri stati indiani, quali Chhattisgarh e Madhya Pradesh, anche perchè il partito politico che li protegge, il BJP (Baratiya Janta Party), non ha molto seguito”.
Il sacerdote spiega a Fides: “Va detto che la Chiesa cattolica, comunità di più antica tradizione, non ha problemi nel portare avanti le attività pastorali, come a volte accade, invece, per le comunità di derivazione cristiana protestante. Per parte nostra, il dialogo con le comunità e con i leader indù è ampio e fecondo, e prosegue a tutti i livelli. La Chiesa cattolica gode di grande rispetto nello stato”.
Lo si evince anche da come nella diocesi di Hyderabad vanno avanti “iniziative e programmi per l’Anno della Fede: semiari, ritiri spirituali e laboratori per sacerdoti, religiosi e laici che aiutano la comunità a rafforzare la propria fede e la propria testimonianza”. Secondo un Rapporto inviato all’Agenzia Fides dal “Consiglio globale dei cristiani indiani” (Gcic), nel 2012 sono stati censiti ufficialmente 135 attacchi contro fedeli cristiani in India. (PA) (Agenzia Fides 7/6/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network