ASIA/SIRIA - Liberato il cantautore cristiano armeno prelevato dai servizi segreti

lunedì, 10 dicembre 2012

Aleppo (Agenzia Fides) - Sam Ghannoum, giovane cantautore cristiano armeno di 28 anni, che era stato prelevato il 15 ottobre dai servizi segreti siriani dopo le sue critiche al regime, è stato liberato ed è tornato dalla sua famiglia ad Aleppo. Come l’Agenzia Fides apprende dal “Syrian Non-Violence Movement”, gruppo nell'opposizione siriana, fautore di una soluzione politica non-violenta al conflitto in corso, Sam, suo padre e suo zio - anch'essi sotto custodia della polizia - sono stati rilasciati e sono tornati nella loro abitazione ad Aleppo. La notizia ha suscitato grande gioia nella comunità cristiana armena. “E' molto raro oggi sentire qualche buona notizia dalla Siria, ma oggi è una eccezione” racconta a Fides una nota del “Syrian Non-Violence Movement”. Il movimento rilancia quindi la proposta di una "soluzione negoziata" e vorrebbe che l'appello alla "non violenza" avesse più spazio nei mass-media e nella comunità internazionale.
Un mese fa Fides aveva pubblicato l'appello per la liberazione di Sam Ghannoum (vedi Fides 6/11/2012). Sam è noto per le sue composizioni sonore fatte di melodie classiche orientali, dolci e avvolgenti, e per canzoni che presentano il messaggio cristiano di amore e di pace. Sam è uno dei giovani siriani che, nei mesi scorsi, sulla sua pagina Facebook, aveva criticato il governo e si era detto vicino agli ideali originari della rivoluzione siriana: democrazia, libertà, diritti umani. (PA Agenzia Fides 10/12/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network