ASIA/CINA - Mille fedeli alla benedizione della nuova statua della Madonna della parrocchia di Dong He, in Mongolia, e all’inaugurazione del Centro pastorale

mercoledì, 21 novembre 2012

Bao Tou (Agenzia Fides) – La benedizione della nuova statua della Madonna, alta 4 metri, e l’inaugurazione del nuovo Centro pastorale, rappresentano un sogno realizzato, un richiamo imperativo all’evangelizzazione soprattutto nell’Anno della Fede, per i parrocchiani di Dong He, nella diocesi di Bao Tou della Mongolia Interna. Così ha iniziato l’omelia il parroco che ha presieduto il solenne rito, domenica 18 novembre, concelebrato da 48 sacerdoti provenienti dai dintorni, con 23 religiose e oltre mille fedeli presenti. Secondo quanto riferito all’Agenzia Fides da Faith dell’He Bei, i cattolici locali sono molto devoti alla Vergine Maria. Prima degli anni ‘50 avevano costruito una grotta, a ricordare quella di Lourdes, e collocato una statua della Madonna, che furono poi distrutte durante la rivoluzione culturale. Con le nuove aperture degli anni ‘80, la prima cosa che hanno fatto è stata quella di ricostruire la grotta della Madonna e la statua, perché “Nostra Signora ci protegga ed accompagni sempre il nostro cammino di fede e di evangelizzazione” ha detto il parroco. Con gli anni la statua della Madonna si è deteriorata, a causa degli agenti atmosferici, inoltre lo spazio della chiesa è diventato insufficiente per contenere i fedeli sempre più numerosi. Quindi nel 2010 è stata costruita una sala di 300 mq per ospitare gli incontri parrocchiali e domenica scorsa, insieme alla benedizione della nuova statua della Madonna è stato anche inaugurato un nuovo edificio di due piani, di 570 mq, che funzionerà come Centro pastorale. La spesa di circa 600 mila Yuan (equivalenti a 100 mila euro) è stata interamente sostenuta dalle offerte dei fedeli locali. (NZ) (Agenzia Fides 2012/11/21)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network