ASIA/TAIWAN - La Congregazione Domenicana cinese da 80 anni evangelizza attraverso il servizio ai più deboli

mercoledì, 7 novembre 2012

Chia Yi (Agenzia Fides) – Confermare la continuità dell’evangelizzazione, l’impegno pastorale, il servizio ai più deboli, secondo lo spirito domenicano: sono questi i motivi che hanno caratterizzato la celebrazione per gli 80 anni di fondazione della Congregazione Domenicana cinese, la cui casa madre oggi si trova nella diocesi di Chia Yi, a Taiwan. Secondo le informazioni pervenute all’Agenzia Fides, Sua Ecc. Mons. Peter Liu, Arcivescovo di Kaohsiung, ha presieduto la solenne Eucaristia di ringraziamento il 4 novembre, sostituendo il Vescovo di Chia Yi, assente per malattia. La Superiora generale, suor Fatima Lee, ha ripercorso la storia della congregazione, la sua fondazione nella diocesi di Fu Ning nella Cina continentale, il trasferimento a Taiwan, la crescita vocazionale, l’impegno per l’evangelizzazione, per il servizio pastorale e sociale… ed ha confermato anche, a nome di tutte le consorelle, la continuità nel loro impegno missionario.
Nel 1932 Sua Ecc. Mons. Theodore Labrador Fraile (1888-1980), domenicano (OP) spagnolo, allora Vicario apostolico di Fu Ning e futuro Arcivescovo di Fu Zhou, fondò la congregazione Domenicana cinese perchè assumesse l’impegno di evangelizzare, curando gli orfani e prestando servizio ospedaliero. La nuova comunità doveva attingere la sua forza dall’Eucaristia e da una intensa vita spirituale domenicana. Oggi la Congregazione è composta da 160 religiose, la maggiore parte delle quali si trovano in Cina continentale e nelle comunità della diaspora cinese, soprattutto a Toronto in Canada ed a Los Angeles, negli Stati Uniti d’America. A Taiwan ci sono 40 suore. (NZ) (Agenzia Fides 2012/11/07)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network