ASIA/SIRIA - Autobomba davanti a una chiesa siro-ortodossa

sabato, 27 ottobre 2012

Damasco (Agenzia Fides) – Una autobomba è esplosa questa mattina davanti all’unica chiesa siro-ortodossa nella cittadina di Deir Ezzor, nella Siria orientale, danneggiandola gravemente. Secondo fonti locali, le vittime dell’attentato sono cinque persone che si trovavano in un ristorante vicino alla chiesa. Il Patriarcato siro-ortodosso di Damasco, guidato da S. Beatitudine Ignatius Zakka I Iwas, confermando a Fides l’attentato, non ha saputo fornire ulteriori dettagli perché “non è stato ancora possibile stabilire collegamenti telefonici fra Damasco e Deir Ezzor”.
Nel settembre scorso la stessa chiesa dedicata alla Vergine Maria, era stata dissacrata e vandalizzata da bande armate. Nelle regione di Deir Ezzor, attualmente sotto il controllo dell'Esercito Libero Siriano, sono stati segnalati gruppi salafiti. Un mese fa alcuni giovani cristiani della stessa regione, nelle file dell'opposizione hanno scritto una lettera aperta, riportata anche dal sito web indipendente “Now Lebanon”, chiedendo ai vertici militari del Consiglio rivoluzionario il rispetto dei luoghi di culto cristiani e musulmani, simbolo della civiltà siriana e affermando che gli atti dissacratori sono “contro i valori della rivoluzione”. I militari risposero che avrebbero garantito la protezione dei luoghi sacri. (PA) (Agenzia Fides 27/10/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network