ASIA/FILIPPINE - In tutte le diocesi una “Giornata della gioventù” in onore del nuovo santo Pedro Calungsod

sabato, 20 ottobre 2012

Manila (Agenzia Fides) – Mentre domani, 21 ottobre, si celebra a Roma la canonizzazione del beato filippino Pedro Calungsod, insieme ad altri 6 beati, i giovani filippini vivranno una “Giornata della Gioventù” in onore del nuovo Santo. In tutte le diocesi filippine, riferisce a Fides la Conferenza Episcopale, sono previsti programmi speciali particolarmente rivolti ai giovani, dato che Pedro è un santo giovane (fu martirizzato a 17 anni), in cui i giovani filippini si identificano e si riconoscono. La speciale “Giornata della gioventù filippina”, spiegano fonti locali di Fides, sarà anche l’occasione per presentare ufficialmente l'Anno della Fede ai giovani.
Su iniziativa della “Commissione per la gioventù”, nella diocesi di Novaliches, in linea con la celebrazione nazionale, si terrà una speciale Giornata dal titolo “Amigo: Giornata Calungsod” che vedrà riuniti migliaia di giovani filippini per festeggiare il nuovo Santo. Nella giornata i giovani sfileranno in una marcia festosa per le strade, metteranno in mostra i loro talenti creativi con rappresentazioni musicali e teatrali, porteranno ad altri giovani una testimonianza della loro fede. A Manila, presso la chiesa del Santo Niño, nel quartiere di Tondo, si terrà un evento concomitante con la celebrazione che si svolgerà in piazza San Pietro: oltre mille giovani da tutta l’Arcidiocesi di Manila seguiranno in diretta tv il rito della canonizzazione e poi continueranno il loro meeting con momenti di preghiera, canto, festa e condivisione.
Pedro Calungsod (1654-1672) nacque nella regione di Visayas. Non si hanno documenti certi sulla sua nascita. Si sa che prestò servizio come catechista tra il 1668 e il 1672. Il suo nome è citato nella causa di martirio del missionario gesuita p. Diego Luis de San Vitores: il giovane Pedro venne martirizzato ad un’età compresa tra i 14 ed i 20 anni, insieme con il gesuita, e i corpi di entrambi buttati nell’oceano. I due stavano compiendo il loro apostolato tra gli indigeni del villaggio di Tumhom, sull’isola di San Juan, oggi nota come Guam. Due non-credenti si avvicinarono e li colpirono con le lance. Pedro cercò di difendere il prete, ma i due uccisero lui e poi il gesuita. La Chiesa documenta l’accaduto il 2 aprile1672. P. de San Vitores è stato beatificato il 6 ottobre 1985. Pedro è stato beatificato il 5 marzo 2000 da Giovanni Paolo II, che ha proposto il diciassettenne filippino come esempio di coraggio, di fede e di impegno missionario. (PA) (Agenzia Fides 20/10/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network