EUROPA/SPAGNA - Per la prima volta i bambini sono la fascia più povera del paese: 2,2 milioni

martedì, 22 maggio 2012

Madrid (Agenzia Fides) – Sono circa 2,2 milioni i bambini che vivono al di sotto della soglia di povertà in Spagna. Si tratta di 205.000 minori in più rispetto a due anni fa. E’ quanto emerge nel rapporto sull’Infanzia in Spagna 2012-2013 presentato da Unicef España, che lancia l’allarme sul fatto che per la prima volta i minori costituiscono il gruppo più povero del paese e il più colpito dalla grave crisi economica. La povertà minorile ha superato il 26%, quasi cinque volte oltre la media nazionale nel 2011, mai registrata in questa fascia di età. Tra i dati è molto evidente l’aumento degli adulti disoccupati delle famiglie con bambini, circa il 120% tra il 2007 e il 2010, quasi due volte in più rispetto al totale delle famiglie. La povertà cronica è aumentata del 53% in tre anni, inoltre nel 2010 il 13,7% dei bambini viveva in famiglie con un alto tasso di povertà. (AP) (22/5/2012 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network