EUROPA/SPAGNA - In tutto il mondo oltre 40 milioni di bambine non vanno a scuola e 500 milioni di donne sono analfabete

mercoledì, 7 marzo 2012

Madrid (Agenzia Fides) – In occasione della prossima Giornata Internazionale della Donna, i missionari salesiani hanno voluto mettere in evidenza l’importanza della scolarizzazione delle donne, sostenendo che “educare una donna equivale ad educare un popolo”. Secondo l’ultimo rapporto di Misiones Salesianas, in tutto il mondo, oltre 40 milioni di bambine non frequentano la scuola e 500 milioni di donne sono analfabete. Ne consegue, aggiungono i missionari, che le donne che non sanno né leggere né scrivere ignorano i propri diritti e non possono prendere parte alle decisioni delle loro comunità. In Kenya, ad esempio, se le donne impegnate nei campi ricevessero la stessa istruzione degli uomini, i raccolti aumenterebbero del 22%. E se in America del Sud venisse eliminata la disparità di genere nel mercato del lavoro, il prodotto nazionale aumenterebbe di oltre il 5%. Tuttavia, non occorre andare troppo lontano per avere prove delle differenze tra uomini e donne. Ad esempio, se in Europa entrambi prendessero gli stessi stipendi, il prodotto interno lordo aumenterebbe del 13%. Di fronte a questa situazione, i missionari salesiani chiedono ai governi e agli organismi internazionali di coinvolgere maggiormente le donne, come previsto dagli accordi del 2000 in risposta all’Obiettivo di Sviluppo del Millennio di “promuovere l’uguaglianza di gerere”. (AP) (7/3/2012 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network