ASIA/LAOS - Due Pastori protestanti rilasciati dopo un anno di carcere, altri leader cristiani arrestati

lunedì, 9 gennaio 2012

Savannakhet (Agenzia Fides) – Le autorità civili nella provincia di Khammouan hanno rilasciato i due Pastori protestanti Wanna e Yohan, dopo un anno di carcere, ma continuano ad arrestare altri cristiani e considerare “illecite” le celebrazioni natalizie. Lo comunica a Fides l’Ong “Human Rights Watch for Lao Religious Freedom” (HRWLRF), Ong con sede negli Stati Uniti, formata da emigrati laotiani, che monitora la libertà religiosa in Laos. I due Pastori erano stati arrestati, insieme con nove altri cristiani (poi subito rimessi in libertà), con l’accusa di aver organizzato una celebrazione natalizia, considerata “incontro segreto”. I due cercheranno di riprendere la loro attività di guida dei credenti sparsi nella provincia. D’altro canto nel tempo di Natale – registra l’Ong HRWLRF – vi è stato anche l’arresto di otto leader cristiani nel villaggio di Boukham, accusati di aver riunito, senza previa autorizzazione, oltre 200 fedeli cristiani per una festa di Natale.
Secondo un altro episodio riferito dall’Ong, funzionari governativi nel villaggio di Huey, nella Provincia di Savannakhet, hanno impedito ai fedeli cristiani locali di seppellire con rito cristiano una donna di nome Wang. Le otto famiglie cristiane del villaggio avevano cercato di organizzare un funerale per la donna, deceduta il giorno di Natale scorso. Il 26 dicembre tuttavia, i funzionari del villaggio hanno ordinato che il suo corpo fosse sepolto secondo il rito funebre buddista o che fosse trasportata nella città di Savannakhet. Il monaco buddista del villaggio si è rifiutato di effettuare la cerimonia perché Wang era cristiana e i cristiani di Huey, indigeni poverissimi, non potevano sostenere le spese di un viaggio. Mentre il corpo di Wang era già in decomposizione, e vista l’intransigenza dei funzionari, i cristiani locali si sono visti costretti ad accettare di inumarla nel cimitero civile del villaggio, senza un rito funebre cristiano o una croce sulla sua tomba. (PA) (Agenzia Fides 9/01/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network