EUROPA/LUSSEMBURGO - Nuovo Presidente per la Conferenza Europea dell’Infanzia Missionaria: i bambini pienamente protagonisti dell’azione missionaria

mercoledì, 7 aprile 2010

Lussemburgo (Agenzia Fides) – “Missione: viverla a partire dal battesimo!” è stato il tema di riflessione proposto dalla Conferenza Europea dell’Infanzia Missionaria (CEME, Conférence de l’Enfance Missionaire Européenne) che si è svolta recentemente a Lussemburgo, secondo la sua scadenza biennale. I partecipanti hanno discusso e riflettuto sull’impegno missionario di tutti i battezzati: conquistati dall’amore di Dio, i battezzati condivideranno sempre con parole ed azioni tale amore con gli altri. E ciò sarà per loro stessi un continuo arricchimento. Pertanto la vita missionaria non è “una strada a senso unico”.
I responsabili dei paesi europei in cui è presente la Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria hanno dedicato particolare attenzione alla situazione dei bambini, cercando di rispondere ad alcuni quesiti: “loro come vedono la vita? Quali domande si pongono? Come agiscono nella società?”. E’ evidente che i bambini sono pienamente protagonisti dell’azione missionaria e che sono particolarmente sensibili alla situazione dei loro coetanei, arrivando a compiere grandi gesti di solidarietà. Non a caso lo slogan dell’Infanzia Missionaria è “I bambini aiutano i bambini“.
La CEME rappresenta soprattutto un importante luogo d’incontro, dal momento che la situazione dell’Infanzia Missionaria nei paesi europei è molto diversa. Se in alcuni paesi l’Opera dispone di grandi risorse di persone e di natura finanziaria, vantando una lunga tradizione, in altri paesi si trova ancora nella sua fase iniziale, potendo contare solo su poche persone. Su questo sfondo la CEME diventa quindi un forum di scambio di idee e di sussidi di lavoro, inoltre i contatti personali facilitano la collaborazione oltre al tempo ristretto della Conferenza.
Durante la riunione, i partecipanti hanno salutato con molta gratitudine Jean Lazarus (di Missio Belgio) allo scadere del suo mandato come Presidente della CEME, che lascia l’incarico a Flavio Moresino (di Missio Svizzera-Liechtenstein) che sarà Presidente per il periodo 2010-2016 coadiuvato da un Comitato composto dai rappresentanti di Francia, Lussemburgo, Irlanda e Germania. (FM/MS) (Agenzia Fides 07/04/2010)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network