http://www.fides.org

Asia

2004-06-07

ASIA/FILIPPINE - Gloria Arroyo verso la vittoria alle elezioni presidenziali - I fedeli in preghiera durante la delicata fase dei conteggi

Manila (Agenzia Fides) - Le previsioni politiche nella corsa alla presidenza delle Filippine sembrano essere rispettate: dall'80% delle schede scrutinate, la presidente uscente Gloria Macapagal Arroyo appare vincente nella tornata elettorale tenutasi il 10 maggio scorso. Secondo il Movimento Nazionale dei Cittadini per Libere Elezioni (Namfrel), organismo indipendente che ha monitorato da vicino le operazioni di voto e il conteggio e lo scrutinio delle schede, la Arroyo avrebbe due punti percentuali di vantaggio sul suo diretto avversario, il popolare attore cinematografico Fernando Poe.
Tuttavia le operazioni di scrutinio, che sono nella fase di controllo, prima della proclamazione ufficiale da parte del Congresso delle Filippine, si concluderanno ufficialmente a metà giugno. Secondo le proiezioni rese note da Namfrel, la Arroyo ha ottenuto il 39% dei voti e Poe sarebbe fermo al 37%, mentre restano da scrutinare circa sette milioni di schede.
Numerosi osservatori affermano che la questione dei brogli elettorali, sollevata da alcune parti politiche, non ha avuto nelle elezioni del 10 maggio una rilevanza decisiva, nonostante alcune irregolarità registratesi nelle isole più piccole dell’arcipelago o nelle aree montagnose più remote, dove è più difficile diffondere una cultura della legalità e un’educazione civica fra la popolazione.
Secondo la Chiesa Cattolica, impegnata direttamente, con numeroso personale ecclesiastico nel monitorare le operazioni di voto, le elezioni sono state “generalmente regolari, oneste e pacifiche”, come ha affermato un documento della Conferenza Episcopale. Su questo punto di vista hanno concordato anche altri gruppi religiosi e associazioni civili presenti nelle Filippine.
La Chiesa, che aveva già lanciato un campagna di preghiera nell’imminenza delle elezioni, ha diffuso un nuovo appello alla preghiera dopo il voto, nella delicata fase del conteggio, mentre alcune parti politiche agitavano la miniaccia di indire una protesta popolare.
(PA) (Agenzia Fides 7/06/2004 Lines: 25 Words: 255)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network