http://www.fides.org

Europa

2009-12-03

EUROPA/SVIZZERA - La Croce Rossa destinerà più fondi a favore delle vittime dei conflitti armati, prive anche dei servizi sanitari di base

Ginevra (Agenzia Fides) - Il Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) ha appena annunciato che è stato deciso di aumentare i fondi destinati ai servizi sanitari per le vittime dei conflitti armati. E’ previsto che le attività sanitarie aumentino del 7.0%. “Milioni di persone colpite dai conflitti armati non hanno accesso ai servizi sanitari di base, e molti feriti muoiono perchè non ricevono le cure necessarie” ha detto Jakob Kellenberger, presidente del CICR, in occasione della presentazione del bilancio annuale 2010. I fondi aggiuntivi serviranno principalmente per ampliare la capacità degli ospedali di periferia in Pakistan, migliorare l’accesso alle cure primarie e i primi soccorsi, e potenziare gli aiuti ai centri ortopedici nei paesi come l’Afghanistan, che sarà, inizialmente la maggiore operazione umanitaria del CICR, con 57 milioni di euro, il 18% in più rispetto al bilancio iniziale del 2009. A seguire verranno Iraq (56 milioni) e Sudan (50 milioni). Secondo le ultime stime, nel 2008, circa 3.5 milioni di persone sono state assistite nei centri sanitari sostenuti dal CICR con oltre 108 mila interventi chirurgici in ospedali di 21 paesi. (AP) (3/12/2009 Agenzia Fides; Righe:18; Parole:204)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network