OCEANIA/AUSTRALIA - Seguire la strada tracciata dall’Enciclica “Caritas in veritate” per conseguire gli Obiettivi del Millennio

venerdì, 10 luglio 2009

Sydney (Agenzia Fides) – L’Enciclica di Papa Benedetto XVI “Caritas in veritate”, con le sue indicazioni sociali ed economiche, traccia la strada maestra su cui l’umanità deve avviarsi per conseguire gli Obiettivi del Millennio: è quanto afferma la Caritas Australia, commentando la pubblicazione della Lettera, in relazione alla situazione della povertà e delle disuguaglianze globali, nei giorni in cui è riunito il G8, il forum dei capi di stato dei paesi più industrializzati.
Tutti e otto gli Obiettivi del Millennio tracciati – sottolinea con preoccupazione la Caritas – incluso quello di debellare la povertà, l’ineguaglianza di genere, l’analfabetismo “sono sulla soglia del fallimento”, a causa della crisi economica globale. I progressi realizzati in quagli Obiettivi individuati all’inizio del Duemila, sono molto lenti e difficilmente i traguardi stabiliti saranno raggiunti, sottolineano le Nazioni Unite.
Sembra che “le nazioni ricche abbiano voltato le spalle a quelle povere”, nota la Caritas. “E’ necessario che i leader del G8 mettano la lotta alla povertà come punto prioritario dell’agenda internazionale. La crisi economica, infatti, colpisce in special modo i più poveri fra i poveri, quel miliardo di persone che già vive con meno di un dollaro al giorno”.
Secondo stime delle Nazioni Unite, nel 2009 la schiera di quanti lottano ogni giorno per la pura sopravvivenza si è ingrossata di una quota compresa fra 55 e 90 milioni di persone. Per questo è fondamentale l’impegno delle nazioni più ricche.
In questo delicato quadro, afferma la Caritas, l’Enciclica di Benedetto XVI, riportando l’attenzione sulla centralità dell’uomo, offre l’indicazione chiave : quella di agire “nell’amore”, sorgente dell’impegno sociale, civile e politico, per la costruzione di un mondo più giusto e fraterno. (PA) (Agenzia Fides 10/9/2009 righe 28 parole 289)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network