http://www.fides.org

Scienza e Medicina

2004-05-19

EUROPA/RUSSIA - Oltre 4.500 morti di Aids compresi più di 240 bambini minori di 14 anni dall’avvio della registrazione dei malati

Roma (Agenzia Fides) - Secondo i dati raccolti dal Centro di ricerca russo per le misure preventive e di lotta contro l’Aids, sono più di 4.500, compresi oltre 240 bambini minori di 14 anni, i sieropositivi morti in Russia di Aids dall’inizio della registrazione dei casi d’infezione da Hiv, avviata nel gennaio 1987. Sempre dal gennaio 1987, i casi d’infezione da Hiv sono stati in Russia più di 280.000, compresi quasi diecimila bambini. Di questi, più di 8.000 sono nati da madri sieropositive. Tra i malati di Aids, il gruppo più vulnerabile risultano i bambini nati sieropositivi.
Da un recente sondaggio tra gli abitanti di Mosca, è intanto emerso che il 54% degli interpellati nutre “timore” nei confronti dei malati di Aids, il 20% “ripulsione” e il 10% “indignazione”. Il 48% ha ammesso che cercherebbe di evitare contatti con le persone infette, mentre il 46% ha chiesto che vengano adottate misure più rigide per il loro isolamento. (AP) (19/5/2004 Agenzia Fides; Righe:16; Parole:176)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network