AMERICA/CUBA - Un Congresso sulla figura di San Paolo: presentata la 1ª lettera di San Pietro in edizione fac-simile e la lettera di San Paolo ai Romani in edizione speciale

mercoledì, 4 febbraio 2009

Santa Clara (Agenzia Fides) – Sabato 31 gennaio, presso la Biblioteca dell’Episcopato di Santa Clara, ha avuto luogo un Congresso sulla figura di San Paolo organizzato dalla Commissione di Cultura della Diocesi. A fare gli onori di casa, il Vicario Generale della Diocesi, Mons. Arnaldo Fernández Berroa, a cui hanno fatto seguito gli interventi di P. Juan Miguel Díaz Rodelas, della Facoltà di Teologia di Valencia (Spagna), su “I grandi temi biblico-teologici di San Paolo”; di Suor Carmina Rosselló, religiosa del Sacro Cuore di Gesù de L’Avana, su “Spiritualità cristiana e pensiero paolino”; di P. Juan Díaz, del Seminario San Carlo e San Ambrogio de L’Avana, su “Pietro e Paolo, colonne della Chiesa”.
Al termine degli interventi, i conferenzieri hanno avuto uno scambio con i partecipanti su alcune tematiche quali ad esempio l’esclusione all’interno delle comunità; come trasmettere alle comunità le esperienze di questo congresso; come confrontarsi con i fratelli protestanti; unità e pluralità.
Il Congresso è terminato con la presentazione, da parte di P. Wilfredo Leiter, della 1ª lettera di San Pietro in edizione fac-simile e della lettera di San Paolo ai Romani in edizione speciale. Questa lettera fu pubblicata per mandato del Papa Paolo VI nel 1968, in occasione della celebrazione del diciannovesimo centenario della morte di San Paolo. Di quell’edizione si conserva un esemplare nella Biblioteca dell’Episcopato di Santa Clara, edito in latino ed italiano. Invece, l’edizione fac-simile della Prima Lettera di San Pietro, il cui papiro manoscritto in greco rappresenta il documento più antico del Nuovo Testamento che il Vaticano conservi (secolo III) fu pubblicato per la prima volta nel 1950. Questa edizione è invece del 2003, ed ha una tiratura di 980 numeri. L’esemplare presentato possiede Verbali di autenticità. (RG) (Agenzia Fides 4/2/2009)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network