EUROPA/ITALIA - San Paolo adottato come “compagno di viaggio” da un gruppo di giovani del Movimento giovanile Costruire (MGC) in partenza per l'Uruguay

lunedì, 28 luglio 2008

Roma (Agenzia Fides) - Sette giovani del Movimento Giovanile Costruire (MGC) sono in partenza per un viaggio missionario in Uruguay che si svolgerà dal 30 luglio al 21 agosto. L’esperienza è proposta già da alcuni anni dai Missionari Oblati di Maria Immacolata (OMI) a giovani maggiorenni che hanno un cammino di vita cristiana e hanno già svolto esperienza di evangelizzazione in Italia. I giovani condivideranno la vita dei missionari (evangelizzazione, promozione sociale, catechesi, insegnamento…) e saranno ospitati da famiglie del posto per un contatto diretto con la cultura uruguaiana e con la gente. Ad accogliere i ragazzi ci saranno i Missionari OMI (attualmente 14 di tre nazionalità) che operano nel paese latinoamericano dal 1930.
I sette giovani, cinque della Calabria e due della Campania, si sono preparati con alcuni weekend residenziali, svolti nel corso dell’anno, dove sono stati trattati i seguenti argomenti: le motivazioni personali per il viaggio missionario, una conoscenza della storia e della cultura dell’Uruguay, la conoscenza della Chiesa e del lavoro missionario in quel contesto. Tra i contenuti della formazione, vi sono stati anche una serie di riferimenti a San Paolo, nell'Anno Paolino che la Chiesa sta vivendo, che è stato adottato dal gruppo come “compagno di viaggio”. In questi giorni che precedono la partenza, i giovani stanno ricevendo sui loro telefoni cellulari un sms con una frase tratta dalle Lettere Paoline che li sostiene e li incoraggia in questa esperienza missionaria che stanno per intraprendere. Per maggiori informazioni: P. Pasquale Castrilli OMI; castrilli@tiscali.it. (S.L.) (Agenzia Fides 28/7/2008)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network