http://www.fides.org

Intenzione Missionaria

2008-02-08

VATICANO - Le intenzioni affidate all'Apostolato della preghiera per il 2009

Città del Vaticano (Agenzia Fides) - Pubblichiamo l’elenco delle intenzioni di preghiera per l’anno 2009 che il Santo Padre Benedetto XVI ha affidato all’Apostolato della preghiera.

Gennaio
Generale: Perché la famiglia sia sempre più luogo di formazione alla carità, di crescita personale e di trasmissione della fede.
Missionaria: Perché le diverse confessioni cristiane, consapevoli della necessità di una nuova evangelizzazione in quest'epoca di profonde trasformazioni, si impegnino ad annunciare la Buona Novella e a camminare verso la piena unità di tutti i cristiani, per offrire così una testimonianza più credibile del Vangelo.

Febbraio
Generale: Perché i Pastori della Chiesa siano sempre docili all'azione dello Spirito Santo nel loro insegnamento e nel loro servizio al popolo di Dio.
Missionaria: Perché la Chiesa in Africa trovi vie e mezzi adeguati per promuovere in modo efficace la riconciliazione, la giustizia e la pace, secondo le indicazioni della II Assemblea Speciale per l'Africa del Sinodo dei Vescovi.

Marzo
Generale: Perché il ruolo delle donne sia più apprezzato e valorizzato in ogni nazione del mondo.
Missionaria: Perché i Vescovi, i presbiteri, le persone consacrate e i fedeli laici della Chiesa Cattolica nella Repubblica Popolare di Cina, alla luce della lettera loro indirizzata dal Papa Benedetto XVI, si impegnino ad essere segno e strumento di unità, di comunione e di pace.

Aprile
Generale: Perché il Signore benedica il lavoro degli agricoltori con un raccolto abbondante, e renda sensibili i popoli più ricchi al dramma della fame nel mondo.
Missionaria: Perché i cristiani, che operano nei territori in cui più tragiche sono le condizioni dei poveri, dei deboli, delle donne e dei bambini, siano segni di speranza, grazie alla loro coraggiosa testimonianza del Vangelo della solidarietà e dell'amore.

Maggio
Generale: Perché i laici e le comunità cristiane si rendano responsabili promotori delle vocazioni sacerdotali e religiose.
Missionaria: Perché le Chiese cattoliche di recente fondazione, grate al Signore per il dono della fede, siano pronte a partecipare alla missione universale della Chiesa, offrendo la loro disponibilità a predicare il Vangelo in tutto il mondo.

Giugno
Generale: Perché l'attenzione internazionale verso i Paesi più poveri susciti un più concreto aiuto, in particolare per sollevarli dallo schiacciante onere del debito estero.
Missionaria: Perché le Chiese particolari operanti nelle regioni segnate dalla violenza siano sostenute dall'amore e dalla vicinanza concreta di tutti i cattolici del mondo.

Luglio
Generale: Perché i cristiani del Medio Oriente possano vivere la loro fede in piena libertà ed essere strumento di riconciliazione e di pace.
Missionaria: Perché la Chiesa sia germe e nucleo di un'umanità riconciliata e riunita nell'unica famiglia di Dio, grazie alla testimonianza di tutti i fedeli in ogni Paese del mondo.

Agosto
Generale: Perché sia più avvertito dalla pubblica opinione il problema di milioni di sfollati e rifugiati e si trovino soluzioni concrete alla loro situazione spesso tragica.
Missionaria: Perché a quei cristiani che sono discriminati e perseguitati in non pochi Paesi a causa del nome di Cristo siano riconosciuti i diritti umani, l'uguaglianza e la libertà religiosa, sì che possano vivere e professare liberamente la propria fede.

Settembre
Generale: Perché la Parola di Dio sia più conosciuta, accolta e vissuta come fonte di libertà e di gioia.
Missionaria: Perché i cristiani nel Laos, in Cambogia e in Myanmar, che incontrano spesso grandi difficoltà, non si scoraggino nell'annunciare il Vangelo ai loro fratelli, confidando nella forza dello Spirito Santo.

Ottobre
Generale: Perché la domenica sia vissuta come il giorno in cui i cristiani si riuniscono per celebrare il Signore risorto, partecipando alla mensa dell'Eucaristia.
Missionaria: Perché tutto il Popolo di Dio, a cui è stato affidato da Cristo il mandato di andare e predicare il Vangelo ad ogni creatura, assuma con impegno la propria responsabilità missionaria e la consideri come il più alto servizio che può offrire all'umanità.

Novembre
Generale: Perché tutti gli uomini e le donne del mondo, specialmente quanti hanno responsabilità in campo politico ed economico, non vengano mai meno al loro impegno nella salvaguardia del creato.
Missionaria: Perché i credenti delle diverse religioni, con la testimonianza di vita e mediante un dialogo fraterno, diano una chiara dimostrazione che il nome di Dio è portatore di pace.

Dicembre
Generale: Perché i bambini siano rispettati e amati e mai siano vittime di sfruttamento nelle sue varie forme.
Missionaria: Perché a Natale i popoli della terra riconoscano nel Verbo Incarnato la luce che illumina ogni uomo e le Nazioni aprano le porte a Cristo, Salvatore del mondo.
Dal Vaticano, 31 dicembre 2007
(Agenzia Fides 8/2/2008; righe 83, parole 738)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network