http://www.fides.org

Asia

2003-10-28

ASIA/FILIPPINE - SAN BENEDETTO MENNI DICHIARATO PATRONO DEI VOLONTARI DEL VICARIATO APOSTOLICO DI TAYTAY: MODELLO DI GENEROSITA’ E GRATUITA’

Taytay (Agenzia Fides) - Il Vescovo Edgardo Sarabia Juanich, Vicario Apostolico di Taytay, ha chiesto ed ottenuto dalla Santa Sede un decreto che dichiara San Benedetto Menni come Patrono dei Volontari in tutto il territorio del Vicariato: è la prima circoscrizione ecclesiastica ad avere tale riconoscimento. Mons. Juanich ha raccolto petizioni da tutti i suoi Parroci e dai rispettivi Consigli Parrocchiali, che ha poi inviato in Vaticano. Un decreto della Congregazione per il Culto divino e la disciplina dei sacramenti, firmato dal Prefetto del Dicastero vaticano, Card. Francis Arinze, in data 23 settembre 2003, accoglie tale richiesta e dichiara “San Benedetto Angelo Menni, sacerdote, patrono presso Dio dei volontari”. La Cattedrale di Taytay ha come Patrono principale San Giuseppe Lavoratore, ma mons. Juanich ha voluto che in essa fossero collocate anche le statue di San Giovanni di Dio e di San Benedetto Menni, con una scritta nei rispettivi piedistalli che li invoca uno come Patrono dei Malati e l'altro come Patrono dei Volontari. Il Vicariato apostolico copre la metà settentrionale di Palawan, grossa isola allungata che delimita sul versante asiatico l'arcipelago delle Filippine e che dagli spagnoli era chiamata Paragua perché, a vederla sulla carta geografica, somiglia ad un enorme ombrello chiuso, con il manico rivolto a nord.
I Vescovi filippini da tempo hanno proposto san Benedetto Menni come “Patrono universale dei volontari” in quanto è un modello per chi fa volontariato: “Il suo esempio di cura dei feriti senza discriminazioni ha ispirato e continuerà a ispirare tutti i religiosi e laici che sono chiamati a una vita di servizio volontario” hanno scritto i Vescovi in un messaggio. Anche il Card. Jaime Sin, allora Arcivescovo di Manila, sostenne la candidatura di Menni a patrono universale dei volontari. “Nella sua vita vediamo ispirazione divina e santità che hanno invitato altri ad offrire la propria vita a servizio di Dio e del prossimo, specialmente per malati e bisognosi Abbiamo bisogno di un modello che ci mostri come la pienezza della vita consiste nell’abbandonare tutto. E noi vediamo in San Benedetto le genuine qualità che ogni autentico volontario deve avere”.
San Benedetto Menni, al secolo Angelo Ercole Menni, nacque a Milano l’11 marzo 1841 da genitori molto religiosi. All’età di 18 anni, nel 1859, presta servizio volontario, curando i feriti della battaglia di Magenta (durante la guerra per l’indipendenza dell’Italia). Nel maggio 1860 entra nel noviziato dei Fratelli Ospedalieri di San Giovanni di Dio, dove riceve il nome di Benedetto. Nel 1866 è ordinato sacerdote, divenendo il cappellano della sua comunità. Nel 1881 fonda le Suore Ospedaliere del Sacro Cuore di Gesù. Muore il 24 aprile 1914. Nel 1985 Benedetto Menni è proclamato beato e il 21 novembre 1999 santo. (S.L.) (Agenzia Fides 28/10/2003 – Righe 30; Parole 447)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network