OCEANIA/AUSTRALIA - In 13 città australiane Domenica delle Palme all’insegna delle manifestazioni per la pace, la non-violenza, il disarmo

venerdì, 30 marzo 2007

Sydney (Agenzia Fides) - Si pregherà e si veglierà, si sfilerà con cortei colorati, si parlerà di pace e si canteranno inni per la non-violenza e la fratellanza universale: la Domenica delle Palme sarà una grande giornata di pace in tutta l’Australia. Nelle tredici principali città australiane si prevede un fitto carnet di manifestazioni, spettacoli, celebrazioni, conferenze, cortei, sensibilizzazione nelle strade. Tutto all’insegna della pace, del dialogo fra civiltà, della non-violenza, del “no” alla guerra, alle armi nucleari, ai conflitti che, per ragioni economiche e politiche, opprimono l’umanità, causando sofferenza per migliaia di uomini, donne e bambini.
La grande manifestazione di pace coinvolgerà la popolazione di Sydney, Melbourne, Canberra, Brisbane, Adelaide, Perth, Darwin, Hobart, Alice Springs, Kempsey, Newcastle, Parramatta, Palm Beach, e altre località in tutti gli stati della Federazione australiana. L’organizzazione è promossa da un Forum di 92 fra associazioni e movimenti della società civile, che comprende anche la “Autralian Catholic Social Justice Commission”, in seno alla Conferenza Episcopale, e numerose associazioni cattoliche e congregazioni religiose.
Le associazioni cercheranno di sensibilizzare una porzione consistente della popolazione australiana, soprattutto i giovani, sempre entusiasti per gli ideali di pace e fraternità universale, distribuendo poster e volantini colorati che tappezzeranno le città australiane. Previsti anche interventi sui mass media, collegamenti con tv e radio, che racconteranno lo svolgimento della manifestazione per la pace in tutto il territorio nazionale. Il Forum chiede, fra l’altro, la esplicita rinuncia dell’Australia alle armi nucleari, invitando il governo a smarcare la nazione dalla politica pro-nucleare portata avanti dagli Stati Uniti. (PA) (Agenzia Fides 30/3/2007 righe 26 parole 268)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network