http://www.fides.org

Scienza e Medicina

2007-03-17

ASIA/ISRAELE - Un nuovo progetto sanitario di pronto soccorso in sei località della Striscia di Gaza

Gaza (Agenzia Fides) - La Caritas di Gerusalemme ha inaugurato un nuovo progetto sanitario in sei località, chiamandolo: “Centri di Pronto Soccorso nella Striscia di Gaza.” Si tratta di sei punti nei quali verranno prestati servizi sanitari per sei località dove l’assistenza sanitaria è precaria o del tutto inesistente.
Questo progetto, nato con la collaborazione del CAFOD (l’agenzia caritativa dei Vescovi inglesi per l’aiuto allo sviluppo dei Paesi d’oltremare), è stato ideato in risposta alle continue violenze a Gaza nel corso dello scorso anno.
In molti casi, per le ambulanze è difficile raggiungere i feriti, inoltre molti dei luoghi colpiti non hanno alcun centro medico a cui ricorrere.
La base di questo progetto è quella di una collaborazione tra un’organizzazione medica locale ed un Comune locale, o con altre organizzazioni che provvedano ad un’adeguata sistemazione di servizi sanitari e di medicine da usare in casi di emergenza. Inoltre, il centro medico sarebbe aperto un giorno alla settimana per intervenire con l’assistenza nelle aree segnalate dove medici locali volontari si prenderanno cura dei pazienti.
Le sei comunità in cui non ci sono servizi sanitari di pronto soccorso e che sono gravemente emarginate nel settore sanitario sono state individuate dal Ministero della Salute Palestinese insieme alla Caritas di Gerusalemme. Si tratta di: Al-Bureij Camp, Maghazi Camp, Al-Mosaddar Area e Mughraqa (nel centro della Striscia di Gaza), Beit Lahia (a nord) e della regione di Al-Emoor (a sud).
Inoltre, la Caritas e il Ministero, insieme alle comunità locali segnalate si sono organizzate per degli incontri consultivi mirati ad individuare le singole emergenze. I Comuni oggetto di questi interventi, i Consigli, i centri giovanili e i medici volontari hanno firmato un accordo con la Caritas di Gerusalemme assicurando il loro impegno alla continuità dei centri. (AP) (17/3/2007 Agenzia Fides; Righe:28; Parole:308)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network