http://www.fides.org

Europa

2003-10-06

EUROPA/ITALIA - “PREGHEREMO INSIEME AL PAPA PER LA PACE UNIVERSALE” DICE MONS. SORRENTINO, DELEGATO APOSTOLICO PER IL SANTUARIO DI POMPEI

Roma (Agenzia Fides)-La comunità di Pompei sta vivendo in fervida attesa la visita di Sua Santità, mentre continua la preparazione spirituale e materiale” dice all’Agenzia Fides mons. Domenico Sorrentino, Arcivescovo, Delegato Pontificio per il Santuario di Pompei, parlando della visita che Papa Giovanni Paolo II compirà nel Santuario, domani, martedì 7 ottobre, festa della Beata Vergine Maria del Rosario. Mons. Sorrentino mette in risalto il significato missionario del pellegrinaggio del Pontefice. “Il Santo Padre viene per pregare insieme alla comunità locale per tutto il mondo, per i problemi e le difficoltà che affliggono i popoli di tutti i continenti.”
Il santuario di Pompei vive una sua particolare dimensione missionaria, come spiega mons. Sorrentino: “La presenza del sito archeologico, attira persone da tutto il mondo, di tutte le fedi, per questo Pompei è una realtà importante per il dialogo interreligioso e per l’azione missionaria. Proprio per questo la facciata della basilica è un monumento alla pace universale ed è qui che il Santo Padre pregherà per la salvezza del mondo”.
“Il Pellegrinaggio di Giovanni Paolo II a Pompei è il coronamento dell’anno del Rosario, che si concluderà solennemente a Roma in occasione delle celebrazione del 25esimo del Pontificato” conclude mons. Sorrentino.
In più occasioni il Santo Padre ha fatto riferimento al Santuario di Pompei. Nella Lettera Apostolica “Rosarium Virginis Mariae”, Papa Giovanni Paolo II scriveva: “All’inizio del venticinquesimo anno di Pontificato, affido questa Lettera apostolica alle mani sapienti della Vergine Maria, prostrandomi spiritualmente davanti alla sua immagine nello splendido santuario a Lei edificato dal beato Bartolo Longo, apostolo del Rosario.” Ieri, domenica 5 ottobre, il Santo Padre, nel corso della recita dell’Angelus ha detto: “Spiritualmente uniti ai nuovi Santi, invochiamo ora Maria col titolo di Madonna del Rosario, rivolti al Santuario di Pompei, dove, a Dio piacendo, mi recherò pellegrino dopodomani.
(L.M.) (Agenzia Fides 6/10/2003 righe 29 parole 327)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network