http://www.fides.org

America

2003-09-25

AMERICA - VERSO IL CONGRESSO MISSIONARIO AMERICANO (CAM 2) – LO STRUMENTO DI LAVORO: UN PERCORSO UNITARIO DI ANIMAZIONE PER LE CHIESE LOCALI

Città di Guatemala (Agenzia Fides) – La Commissione Centrale del Congresso Missionario Americano (CAM 2) ha preparato uno “Strumento di Lavoro”, che è stato consegnato alle diverse diocesi, parrocchie e associazione cattoliche, come una guida per preparare i contributi che le Chiese particolari del continente americano porteranno al Congresso tramite i loro delegati. Inoltre rappresenta anche uno strumento per promuovere in ognuna delle Chiese particolari la coscienza e la responsabilità della missione.
Nel testo viene richiamato per prima cosa l’obiettivo generale del Congresso, cioè “animare la vita delle Chiese particolari del Continente affinché, a partire della loro esperienza evangelizzatrice, assumano un responsabile e concreto impegno per la Missione ad gentes”. Viene anche ribadito che sarà lo Spirito Santo a rendere ogni scheda dello Strumento di Lavoro un percorso di preparazione per ogni Chiesa locale del Continente che parteciperà all’evento missionario di Città del Guatemala. Lo scopo non è quello di trasmettere un insegnamento ma di offrire un sussidio che inviti alla riflessione creativa in ognuna delle Chiese. Numerosi sacerdoti, religiosi e laici stanno studiando e approfondendo lo Strumento di Lavoro in modo tale che i contributi dei delegati non siano semplici opinioni personali ma riflettano orientamenti e decisioni cui si è giunti nella propria Chiesa particolare.
Lo Strumento è diviso in schede indipendenti che trattano i seguenti temi, scelti in funzione della struttura e organizzazione del Congresso:
Scheda 1: L’Incontro con Gesù Cristo vivo: conversione, comunione,
solidarietà.
Scheda 2: La spiritualità del popolo di Dio a partire della
missione,nella missione e per la missione.
Scheda 3: Famiglia, giovani e bambini protagonisti della missione.
Scheda 4: La missione, vita della comunità parrocchiale.
Scheda 5: La Chiesa particolare, responsabile della missione universale.
Scheda 6: Le istanze di animazione e formazione missionaria nella
Chiesa particolare.
Scheda 7: I nuovi cammini nell’annuncio del Vangelo della vita.
Scheda 8: La missione e le sfide della globalizzazione, delle culture, delle migrazioni.
Scheda 9: La missione e le sfide dei gruppi fondamentalisti e dei nuovi movimenti religiosi.

Ogni scheda è articolata nelle seguenti parti:
1. “Obiettivo”: frase o breve paragrafo che indica la finalità che si vuole raggiungere.
2. “Ascoltiamo il Messaggio Cristiano”: parte teologica o dottrinale dell’argomento per aiutare la riflessione e offrire i criteri per giudicare le sfide che il mondo odierno pone alla Chiesa.
3. “Confrontiamo il messaggio con la vita”: sezione che presenta alcune sfide per la Chiesa in America e per le Chiese particolari, da affrontare alla luce del messaggio cristiano.
4. “Proponiamoci ciò che dobbiamo fare con il Messaggio ricevuto”: sezione di domande per suscitare la riflessione e sollecitare risposte.
5. “Preghiamo insieme al Signore per intercessione di Maria”: proposte di preghiera da realizzare durante l’incontro di riflessione.(RG) (Agenzia Fides 25/9/2003; Righe 40 - Parole 460)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network