EUROPA/ITALIA - PREMIO “CUORE AMICO” A PADRE FRANZONI, MISSIONARIO TRA I GIOVANI IN BRASILE; SUOR FOSCA, CHE IN MEDIORIENTE HA FATTO DELLA SCUOLA UNO STRUMENTO DI DIALOGO INTERRELIGIOSO; IVANA COSSAR, LAICA, DA 29 ANNI IMPEGNATA NELL’ALFABETIZZAZIONE DEGLI AFRICANI E NELLA LORO PROMOZIONE UMANA.

venerdì, 12 settembre 2003

Brescia (Agenzia Fides) - Padre Lorenzo Franzoni, missionario piamartino bresciano, 74 anni, di cui 46 dedicati al Brasile; suor Fosca Berardi, comboniana di 78 anni, in Medio Oriente dal 1954 e Ivana Cossar, missionaria laica, 57 anni, dei quali 29 spesi al servizio delle popolazioni dell’Africa sono i 3 missionari vincitori del “Premio Cuore Amico”, giunto alla XIII edizione. Il riconoscimento annuale che l’Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus assegna ad un religioso, una suora ed un laico è stato infatti istituito nel 1991, in occasione del decennale di fondazione dell'Associazione. I premiati di quest’anno prestano il loro servizio in zone completamente diverse: Brasile, Emirati Arabi Uniti e Burkina Faso. Il premio, con dotazione di 150.000 Euro, è l'unico riconoscimento del genere a livello nazionale e si pone l’obiettivo di contribuire a far conoscere la preziosissima opera, spesso silenziosa, di migliaia di missionari italiani sparsi nei Paesi del sud del mondo. La cerimonia di assegnazione dei riconoscimenti avrà luogo sabato 25 ottobre a Brescia, alla presenza dei premiati e delle autorità civili e religiose cittadine. Interverrà alla premiazione il Cardinale Giovanni Battista Re, Prefetto della Congregazione dei Vescovi.
Padre Lorenzo Franzoni, missionario piamartino bresciano, ha 74 anni, di cui 46 dedicati al Brasile. A São Bento ha aperto tre scuole, di cui una speciale per alunni disabili, officine dove formare giovani lavoratori, una piccola fabbrica di mattoni, ed ha anche fondato una cooperativa agricola. Suor Fosca Berardi partì per l’Eritrea nel 1954, dove fondò l’Università di Asmara insieme a suor Maria Nora Onnis. Poi, nel 1977, fu la volta degli Emirati Arabi Uniti, dove ha lasciato un segno come fondatrice d’istituzioni cattoliche; è stata insegnante e preside. Suor Fosca è più che mai convinta che la scuola sia un potente mezzo per creare un dialogo interreligioso. Coltivare la pace e la tolleranza nel mondo arabo è la sua scommessa per la vita. Ivana Cossar, missionaria laica, 57 anni, dei quali 29 spesi al servizio dell’Africa nella lotta per sconfiggere la piaga dell’analfabetismo. Ha appreso le lingue della sua gente (Baulè, Morè, Dioula, Samo, Bobo, San e San-ro) istruendola con corsi di alfabetizzazione, volti anche a migliorare le tecniche per condurre una vita più dignitosa. Ha promosso la stampa di alcuni libretti in lingue locali, traduzioni in italiano di favole africane e traduzioni del Nuovo Testamento in lingua Samo. Attualmente è in Burkina Faso. Sul nostro sito www.fides.org. sono disponibili le fotografie dei tre missionari. (S.L.) (Agenzia Fides 12/09/2003; Righe 27; Parole 403)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network