OCEANIA/ISOLESALOMONE - I mass media, strumenti per migliorare la vita di un popolo e per diffondere una cultura di pace: la Chiesa opera per la formazione dei giovani

lunedì, 21 novembre 2005

Honiara (Agenzia Fides) - “C’è un reale bisogno di studenti che vogliano imparare a utilizzare i mass media, a formarsi una coscienza critica per la fruizione di stampa, radio e tv, dato che i mass media sono parte integrante della cultura e dello sviluppo di una nazione. Essi giocano un ruolo importante nei processi decisionali e nell’opinione pubblica, orientando anche le scelte della classe politica. Tutti i leader civili e religiosi e tutti i membri della comunità ne devono tener conto. Per aver informazioni, per discutere, analizzare i problemi, l’uso dei media è fondamentale: serve a migliorare la vita di un popolo”: è quanto è emerso in un recente seminario organizzato dall’Ufficio Comunicazioni della Chiesa delle Isole Salomone, che ha coinvolto gli studenti delle scuole.
Nel seminario i giovani hanno presentato i diversi lavori realizzati nei seminari svolti durante l’anno: diverse scuole dell’arcipelago stanno inserendo nel loro curriculum un corso di formazione specificamente dedicato all’insegnamento su comunicazione e mass media, per rispondere alle sfide del presente. Gli studenti hanno così l’opportunità di studiare la sociologia dei media e di compiere seminari tecnico-pratici che hanno lo scopo di far sbocciare nuove professionalità e talenti.
“I mass media sono un mezzo indispensabile per promuovere pace, giustizia e armonia nelle Isole Salomone, ha detto p. Ambrose Pereira, il Salesiano Direttore dell’Ufficio Comunicazioni, ringraziando tutti presenti. Di recente p. Ambrose ha partecipato, fra l’altro, al seminario promosso da “Signis” a Lione sul tema “I mass media per una cultura di pace”, riportando nelle Isole i contenuti dell’assemblea dei comunicatori cattolici di tutto il mondo.
La Chiesa delle Salomone si sta impegnando a formare giovani comunicatori cattolici all’uso dei mass media e delle nuove tecnologie promuovendo seminari che vertono di volta in volta su temi teorici (questioni di etica e di teologia), affiancandovi sempre la pratica con l’uso di diversi mass media, come radio, Internet, Tv. La finalità è tenere sempre aggiornati i giovani cattolici, delegati dalle diverse diocesi delle Salomone, sull’evoluzione e sulle possibilità offerte dai nuovi media, che possono diventare canali molto utili per la diffusione del Vangelo e la missione della Chiesa.
Da alcuni mesi nell’arcipelago delle Salomone la Parola del Vangelo viaggia anche nell’etere: nel febbraio 2005 ha iniziato le trasmissioni “Radio Bosco”, nuova emittente radiofonica lanciata dai padri Salesiani, con programmi di istruzione, notizie, musica, temi religiosi, e la trasmissione della la Santa Messa in diretta. Inoltre, esiste la rivista “Voice Katolica”, che opera per rispondere alle nuove sfide della comunicazione della Chiesa. (PA) (Agenzia Fides 21/11/2005 righe 30 parole 324)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network