AMERICA/URUGUAY - “Un solo pane, un solo corpo, una famiglia”: al termine dell’Anno dell’Eucaristia a Montevideo si sta celebrando la “Settimana della Famiglia”

mercoledì, 5 ottobre 2005

Montevideo (Agenzia Fides) - Nel contesto dell’Anno dell’Eucaristia, la Settimana della Famiglia che l’Arcidiocesi di Montevideo sta celebrando in questa prima settimana di ottobre ha come motto “Un solo pane, un solo corpo, una famiglia”, per riflettere sulla realtà della famiglia alla luce del Mistero Eucaristico. Riprendendo l’invocazione dei due viandanti di Emmaus - “Resta con noi perché si fa sera e il giorno già volge al declino” (Lc 24,29) - le famiglie uruguaiane sono invitate a scoprire nel cammino della vita delle loro famiglie, la presenza del “Divino Viandante”.
Per la celebrazione di questa Settimana vengono proposti due incontri, che si stanno realizzando a gruppi in scuole, parrocchie, movimenti… Il tema di riflessione del primo incontro è “Un solo pane, un solo Corpo” . In questo incontro le famiglie sono invitate a “spezzare il pane” condividendo le loro esperienze. Saranno poi invitate ad scoprire se nelle loro famiglie si cerca, si promuove, si incoraggia, la presenza di quell’ “Altro” che sazia la nostra fame di incontro, di unità, di armonia. La traccia preparata per l’incontro propone a questo punto la meditazione del brano evangelico dell’incontro di Gesù con i viandanti di Emmaus e di alcuni passi della Lettera per l'Anno dell'Eucaristia “Mane Nobiscum Domine (n.1-2-3-11-12-19-20). In questo clima di raccoglimento e di preghiera, i partecipanti eleveranno infine la loro preghiera al Signore, esprimendo i loro propositi: l’impegno perché le famiglie crescano in comunione e diano maggior valore alla partecipazione alla Messa domenicale.
Nel secondo incontro, le famiglie rifletteranno sul tema “Famiglia ed Eucaristia, Scuola di Comunione”. Per valorizzare la dimensione di comunione e solidarietà presente nel Sacramento dell’Eucaristia, le famiglie saranno invitate a condividere la loro vita e la loro mensa. L’incontro inizierà con la condivisione delle esperienze di alcuni membri del gruppo, i quali racconteranno situazioni o esperienze negative e positive che mettano in evidenza la donazione e la solidarietà, o al contrario l’egoismo e il disinteresse per l’altro. Quindi le famiglie saranno invitate a riflettere sui fatti raccontati per scoprire cosa conduce ad assumere a prendere un determinato atteggiamento. Dopo la lettura e meditazione di un brano evangelico (Gv 6,1-16) e della Lettera “Mane Nobiscum Domine MND (n.25-26-27-28), i partecipanti saranno sollecitati a riflettere sul progetto proposto da Gesù e dalla sua Chiesa all'individuo e alla famiglia, in ordine alla sua relazione con gli altri.
Come gesto e frutto della Settimana della Famiglia ciascun gruppo potrà assumere l'impegno di aiutare un'opera o una famiglia bisognosa della sua Parrocchia o Comunità. Sabato 8 ottobre, alle ore 16 nel Santuario del Signore Risorto di Tres Crucis, verrà recitato il Rosario della Famiglia. Domenica 9 ottobre, alle ore 16, nella Cattedrale di Montevideo, avrà luogo la Solenne Celebrazione Eucaristica di chiusura della Settimana. (RZ) (Agenzia Fides 5/10/2005, righe 33, parole 460)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network