AMERICA/MESSICO - A conclusione dell’Anno dell’Eucaristia, dal 23 al 30 ottobre, l’Arcidiocesi di Guadalajara realizzerà una Grande Missione Eucaristica-Parrocchiale

venerdì, 23 settembre 2005

Guadalajara (Agenzia Fides) - L’Arcidiocesi di Guadalajara, un anno dopo il 48° Congresso Eucaristico Internazionale che segnò l’inizio dell’Anno dell’Eucaristia, si prepara a concludere questo Anno con una Grande Missione Eucaristica Parrocchiale che avrà i suoi momenti centrali dal 23 al 30 ottobre e coinvolgerà tutte le 400 parrocchie dell’Arcidiocesi. Il Card. Juan Sandoval Iñiguez, Arcivescovo di Guadalajara, ha sottolineato che obiettivo dell’evento è soprattutto promuovere la conoscenza delle ricchezze lasciate dal 48° Congresso Eucaristico Internazionale nelle sue conclusioni finali, e agevolare la conoscenza della Lettera apostolica “Mane Nobiscum Domine”.
La Missione si svilupperà in 3 fasi: Sensibilizzazione, Realizzazione e Culmine. Nella prima fase di sensibilizzazione, attualmente in atto, gli operatori pastorali delle diverse parrocchie visiteranno tutte le famiglie casa per casa per invitarli a partecipare attivamente alla Grande Missione Eucaristica Parrocchiale, e consegneranno loro una lettera scritta appositamente dal Card. Sandoval. Elementi chiave di questa tappa sono la campagna di preghiera e di informazione, che si sta svolgendo tramite mass media, riviste parrocchiali, periodici murali, ecc. La seconda fase, la Realizzazione, si aprirà con una solenne Eucaristia nella Giornata Missionaria Mondiale (23 ottobre), al termine della quale ci sarà l’invio missionario degli operatori parrocchiali, che illustreranno i 5 temi di riflessione a tutti i gruppi che incontreranno in questa fase della missione. Lo strumento di lavoro redatto dall’Arcidiocesi per questa iniziativa è articolato in due parti: nella prima vengono presentati 5 temi di riflessione, opportunamente sviluppati, ad uso degli operatori pastorali parrocchiali, mentre la seconda parte è costituita da un sussidio liturgico.
La terza fase della Missione costituisce la fase culminante ed avrà 2 grandi momenti: quello parrocchiale il 29 ottobre e quello diocesano il 30 ottobre. Alla Solenne Concelebrazione Eucaristica di conclusione diocesana che avrà luogo nella Chiesa Cattedrale, parteciperanno i delegati di tutte le parrocchie della diocesi.
La Grande Missione, oltre alle iniziative elencate, prevede altre manifestazioni proprie della religiosità popolare (processioni, preghiera dell’Angelus, il Rosario dell’Alba, l’Adorazione Notturna dell’Eucaristia, ecc) orientate ad accrescere l’amore e la devozione alla Santissima Eucaristia. Si realizzeranno anche iniziative per favorire la comunione e la gioia, tra le famiglie e la parrocchia. La Grande Missione Eucaristico-Parrocchiale servirà anche in preparazione alla beatificazione di un gruppo di 9 laici e 3 sacerdoti, uccisi durante la persecuzione dal 1926 al 1929, che avrà luogo il 20 novembre a Guadalajara. (RZ) (Agenzia Fides 23/9/2005, righe 31 parole 395)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network