http://www.fides.org

Asia

2003-07-15

ASIA/VIETNAM - LA DIASPORA VIETNAMITA “PRENDE IL LARGO”: Dal 24 AL 27 LUGLIO PRIMA ASSEMBLEA NEL NUOVO MILLENNIO PER I CATTOLICI VIETNAMITI SPARSI NEL MONDO

Roma (Agenzia Fides) – E’ il primo incontro mondiale della comunità vietnamita della diaspora nel nuovo millennio. Servirà a “continuare il cammino spirituale iniziato nell’Anno Santo, per rispondere all’invito del Santo Padre ‘Duc in Altum’. Vogliamo ringraziare il Signore per tutte le grazie ricevute in tre decenni di vita di vita fuori dal paese, ritrovandoci nell’unità e nella gioia del Vangelo”, spiega all’Agenzia Fides padre Giuseppe Dinh Duc Dao, coordinatore dell’Ufficio per l’Apostolato dei Vietnamiti della Diaspora, istituito presso la Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. L’incontro, al quale si attendono oltre 3.000 cattolici vietnamiti da tutto il mondo, si terrà presso la Pontificia Università Urbaniana dal 24 al 27 luglio.
La fase preparatoria dura da un anno, in cui si sono svolte tre attività principali: promozione spirituale e sensibilizzazione nelle famiglie; visita della statua pellegrina della Madonna di Lavang, noto santuario mariano nazionale in Vietnam, nelle comunità della diaspora (con sei statue della Vergine, benedette dal Papa, che hanno girato per Asia, Australia, Europa e America); incontri dei cattolici vietnamiti nei diversi continenti. L’anno di preparazione e questa assemblea serviranno a definire un Progetto Pastorale per l’intera comunità cattolica in diaspora, tenendo presenti le indicazioni del Santo Padre e delle chiese locali.
L’incontro si apre il 24 luglio con una Santa Messa celebrata da S. Ecc Mons. Philip Edward Wilson, Arcivescovo di Adelaide (Australia), dove esiste una folta comunità di vietnamiti, mentre nella serata vi sarà una Veglia di preghiera.
Il 25 i partecipanti rifletteranno sul tema “Il cammino della testimonianza di fede in passato e le prospettive di fede per il futuro” e poi celebreranno il Sacramento della Riconciliazione. Il 26 è prevista l’Udienza dal Santo Padre e, nel pomeriggio, gruppi di lavoro e di condivisione per categorie: sacerdoti, religiosi, suore, laici, giovani. A celebrare la Santa Messa che seguirà sarà il Presidente della Conferenza Episcopale dei Vescovi del Vietnam, Mons. Paul Nguyen Van Hoa, che guiderà anche una processione mariana in onore della Madonna di La Vang. Il 27 luglio l’assemblea si conclude con la Solenne Eucarestia presieduta da S. Em. il Cardinale Crescenzio Sepe, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, concelebrata da 50 sacerdoti.
L’Anno 2003 è per i cattolici vietnamiti denso di significati storici: si ricordano infatti i 30 anni di vita in diaspora; i 470 anni dell’evangelizzazione del Vietnam; i 205 anni dell’apparizione della Madonna a Lavang; i 70 anni dalla nomina del primo Vescovo vietnamita.
La diaspora vietnamita è cominciata dopo la fine della guerra fra Vietnam e Stati Uniti nel 1973. La terza forza politica del Sud Vietnam, composta soprattutto di cattolici e buddisti, venne perseguitata dal partito comunista che prese il potere, provocando centinaia di migliaia di rifugiati politici in Oceania, Europa, America.
(PA) (Agenzia Fides 15/7/2003 lines 40 words 484 )

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network