OCEANIA/ISOLE SALOMONE - I missionari Marianisti impegnati nella formazione di oltre 200 giovani evangelizzatori delle Salomone

venerdì, 2 settembre 2005

Honiara (Agenzia Fides) - Un seminario per la formazione di giovani catechisti ed evangelizzatori è stato organizzato di recente dai Missionari Marianisti nelle Isole Salomone. Il corso, tenutosi presso la Chiesa della Santa Croce nella capitale Honiara, è stato frequentato da oltre 200 giovani provenienti dalle parrocchie di tutto l’arcipelago e ha riscosso grande interesse presso i partecipanti: “A volte noi giovani siamo incostanti. Queste giornate ci hanno ricordato che i valori spirituali devono essere un cardine per la nostra vita”, hanno commentato i presenti.
Il seminario è stato la tappa conclusiva di un percorso di formazione svolto nei mesi scorsi nelle diverse realtà locali, durante il quale i giovani hanno potuto approfondire la Bibbia, pregare e attualizzare il messaggio di Cristo nel terzo millennio.
A tenere il seminario sono stati i missionari Marianisti p. Titmothy Driscoll e Michael Mac Award che, giunti dagli Stati Uniti, hanno trascorso nelle Salomone alcuni mesi con lo scopo di dare un contributo nel campo della formazione. Nel corso del seminario hanno affrontato i temi “Resta con noi Gesù”, con riferimento all’Anno dell’Eucarestia, e “Siamo venuti per adorarlo”, tratto dalla Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia.
Il seminario ha offerto momenti di formazione spirituale e ha cercato di sviluppare la consapevolezza del dono e della responsabilità che i giovani hanno nel loro impegno di catechisti e di evangelizzatori.
La discussione ha toccato anche il tema dell’identità di un giovane cattolico, che i presenti hanno contribuito a tratteggiare, con contributi originali. Il workshop è anche servito a mettere in comunione i giovani delle diverse isole dell’arcipelago delle Salomone. “L’interazione e la costruzione della comunità locali è un passo cruciale nel processo di riedificazione delle scuole cattoliche nelle Salomone”, hanno notato gli organizzatori, che puntano alla formazione di una classe di docenti cristiani che possano costituire il personale qualificato di un istituto di istruzione cattolico.
Il carisma dei Marianisti è infatti proprio quello dell’educazione dei giovani, anche nei luoghi di missione. Questo aspetto risulta particolarmente necessario nelle Isole Salomone, dove la Chiesa sta operando decisamente per la formazione del clero locale, dei religiosi e di un laicato cattolico competente.
(PA) (Agenzia Fides 2/9/2005 righe 26 parole 273)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network