EUROPA/POLONIA - INCONTRO ANNUALE DEL SERVIZIO EUROPEO PER LE VOCAZIONI: PASTORALE VOCAZIONALE, PASTORALE ORDINARIA E NUOVA EVANGELIZZAZIONE

giovedì, 10 luglio 2003

Varsavia (Agenzia Fides) – E’ stato pubblicato il comunicato conclusivo della conferenza annuale del Servizio europeo per le vocazioni (EVS), che si è svolta a Varsavia dal 2 al 6 luglio, con la partecipazione di 65 delegati, tra cui 12 Vescovi.
L’Arcivescovo Alois Kothgasser (Presidente del EVS, delegato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa per la pastorale delle vocazioni) ha aperto i lavori mettendo in evidenza che l’integrazione della pastorale vocazionale nella pastorale ordinaria non è frutto di un collegamento artificiale; la pastorale vocazionale “nasce e cresce naturalmente insieme alla pastorale ordinaria“. Allo stesso modo il Vescovo Stefan Regmunt (Legnica, Polonia) ha affermato l’unità tra pastorale vocazionale e pastorale ordinaria. In riferimento alle vocazioni in Polonia, il Vescovo ha notato positivamente che il numero dei sacerdoti continua a crescere. Tuttavia, i Vescovi polacchi guardano con preoccupazione agli sviluppi demografici che certamente in futuro avranno conseguenze anche sul numero dei sacerdoti e delle persone consacrate. Affinché in futuro ci sia un numero sufficiente di sacerdoti e di consacrati, è importante che la pastorale vocazionale sia strettamente integrata nel programma della nuova evangelizzazione.
Nel terzo giorno sono state discusse le tesi del prof. Amedeo Cencini (Roma), che nelle sue due relazioni (Elementi essenziali di una pastorale vocazionale rinnovata - Indicazioni pratiche per le strutture della pastorale ordinaria) ha mostrato gli aspetti essenziali di una rinnovata pastorale vocazionale, sottolineando che una strategia pastorale che non comprende la dimensione vocazionale, non è di fatto una pastorale e quindi non può essere efficace. Ogni membro della Chiesa ha una chiamata e compito della pastorale è di aiutare a scoprire il proprio posto nella Chiesa. Occorre sottolineare, infatti, che i partecipanti al Congresso si sono occupati di tutti i tipi di vocazione
Il Card. Zenon Grocholewski (Roma) ha presieduto una Messa al santuario della Madonna Nera di Czestochowa. Riferendosi alla recente enciclica di Giovanni Paolo II, Ecclesia de Eucharistia, il Cardinale ha affermato che l’eucarestia è “il culmine e la sorgente della pastorale vocazionale”. La plenaria ha accolto all’unanimità Fr. Kevin Doran (Dublino, Irlanda) come successore di Msgr. Dr. Rainer Birkenmaier (Friburgo i.B., Germania), finora coordinatore dell’EVS. (S.L.) (Agenzia Fides 10/7/2003 – Righe 28; Parole 349)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network