AMERICA/PERU’ - Oltre 300 mila minori lavoratori nella regione dell’Áncash

mercoledì, 14 giugno 2017

Internet

Huaraz (Agenzia Fides) – Nella regione peruviana dell’Áncash ci sono 332.050 minori impegnati in diverse attività lavorative e in alcuni casi non sono retribuiti adeguatamente. La dichiarazione arriva dalla Direzione Regionale del Lavoro di Áncash (Diretra) che, in una nota pervenuta a Fides, puntualizza che secondo le statistiche, le fasce di età vanno dai 5 ai 17 anni e il 41,9% sono maschi.
I piccoli sono impegnati nei campi, per le strade e in alcune attività illegali. Inoltre il 58,8% dei minori svolge lavori in attività agricole, il 12,5 % in altre legate al commercio, l’8,8% sono ambulanti e l’8,2% fanno le pulizie. Il 2,2% lavora nel settore edile e l’1,8% è impiegato in attività di altro genere. Per far fronte a questo fenomeno, la Diretra ha ideato un progetto di sensibilizzazione orientato in diversi settori con l’obiettivo di diminuire gli alti tassi di lavoratori tra la popolazione minorile. Il progetto si svilupperà in particolare nelle zone più remote del Paese e consisterà in dibattiti e corsi di formazione per genitori insieme agli stessi bambini.
(AP) (14/6/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network