OCEANIA/NUOVA ZELANDA - Festa nelle comunità cattoliche del Pacifico per ricordare San Pietro Chanel, primo martire e Patrono della Chiesa in Oceania

giovedì, 28 aprile 2005

Wellington (Agenzia Fides) - E’ festa oggi, 28 aprile, nella chiesa neozelandese e in tutte le comunità cattoliche dell’Oceania: si celebra San Pietro Chanel, religioso francese dei missionari Maristi, martirizzato in Oceania e considerato uno dei padri della Chiesa nell’area del Pacifico. I religiosi Maristi (Società di Maria) in Nuova Zelanda hanno lanciato diverse iniziative spirituali e culturali per ricordare la grande figura di San Pietro Chanel (1803-1841), nelle diverse scuole, missioni, istituti che oggi gestiscono. Per far conoscere la storia della sua vita è stata anche lanciata una nuova sezione sul sito Internet dell’istituto, consultabile al www.maristpacific.org/peterchanel.
La missione della Società di Maria nell’area del Pacifico risale a oltre 150 anni fa: avendo accettato la proposta di evangelizzare l’area del Sud Pacifico, nel 1837 Pietro Chanel fu uno dei primi missionari a giungere nelle isole, pur senza un’idea ben chiara di dove stabilirsi: il mandato che aveva ricevuto era quello di individuare un luogo idoneo dove fondare una missione. Il giovane Pietro si stabilì nell’isola di Futuna (a Nord delle Figji), imparò la lingua, conobbe i costumi locali, fece amicizia con la popolazione locale, cominciò ad annunciare il Vangelo. Ma i capi delle tribù locali non vedevano di buon occhio la sua attività perché pensavano che la nuova religione potesse sconvolgere le tradizioni. Quando il figlio del re dell’isola chiese di essere battezzato, il re, per vendetta, fece uccidere Pietro Chanel, tre anni dopo il suo arrivo, il 28 aprile 1841. Dopo la sua morte, in pochissimo tempo tutta la popolazione dell’isola si convertì al cristianesimo. Pietro Chanel fu proclamato Beato nel 1889, e Papa Pio XII lo proclamò santo nel 1954. E’ riconosciuto come protomartire dell’Oceania e Santo Patrono di questa regione.
Oggi i religiosi Maristi, nel ramo maschile e femminile, continuano la loro missione nel Pacifico, in tre province: Australia, Nuova Zelanda, Isole. In Nuova Zelanda vi sono sei parrocchie, quattro scuole elementari, un collegio, un Santuario Nazionale e un centro diocesano dedicati alla figura di San Pietro Chanel. Agli inizi degli anni ‘50 un gruppo di Maristi si è spostato dall’Australia in Giappone per assistere la popolazione nella ricostruzione post bellica, fondando una missione nel paese.
(PA) (Agenzia Fides 28/4/2005 righe 27 parole 278)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network