ASIA/BANGLADESH - Bambini costretti a lavorare 64 ore ogni settimana

venerdì, 9 dicembre 2016 lavoro minorile  

Internet

Dacca (Agenzia Fides) – I bambini delle baraccopoli bengalesi spesso sono costretti a lavorare 64 ore alla settimana nelle fabbriche tessili di grandi marche internazionali. E’ quanto emerge da uno studio dell’organizzazione inglese Overseas Development Institute (ODI) appena pubblicato, di cui è pervenuta notizia a Fides. Il 15% dei bambini tra 6 e 14 anni dei quartieri più poveri di Dacca non va a scuola perché lavora a tempo pieno. La cifra sale al 50% tra quelli di 14 anni. Due terzi delle bambine lavoratrici sono impegnate nel settore tessile, che rappresenta 30.000 milioni di dollari nell’economia del Bangladesh, in piena espansione. Molti dei minori vorrebbero andare a scuola ma “la povertà costringe i genitori a cercare un lavoro per i propri figli pur sapendo che questo comporta gravi rischi a lungo termine”, si legge nello studio. Il responsabile di un laboratorio tessile ha ammesso che nel suo stabilimento ci sono bambini nella fascia di età tra 11 e 14 anni, ma non lo considera illegale. Nè le autorità bengalesi nè l’industria tessile hanno mai posto obiezioni.
(AP) (9/12/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network