AMERICA/NICARAGUA - Uragano Otto: appello dei Vescovi per le popolazioni colpite

giovedì, 24 novembre 2016 catastrofi naturali  

Internet

Managua (Agenzia Fides) - L’uragano Otto continua a colpire l’America centrale con piogge torrenziali e venti impetuosi (vedi Fides 23/11/2016). In Costa Rica le autorità hanno fatto evacuare 4 mila persone nella parte nord della costa caraibica del Paese e hanno ordinato la chiusura delle scuole per l’intera settimana. Inoltre, viste le piogge torrenziali previste in alcune aree, sono stati chiusi anche gli uffici pubblici. In Nicaragua, oltre alla evacuazione di 10 mila persone e la chiusura delle scuole, si teme il peggio per i contadini e le colture di caffè, che erano quasi pronte al raccolto. In un comunicato diffuso dalla Conferenza Episcopale del Paese, pervenuto a Fides, i Vescovi invitano l’intera popolazione ad attenersi alle indicazioni delle autorità nazionali e regionali per garantire la loro sicurezza e prevenire eventuali e ulteriori danni collaterali. I Vescovi, inoltre, invitano alla preghiera per le persone, le famiglie e le comunità coinvolte nell’uragano e per il personale delle organizzazioni al servizio dei soccorsi. Secondo il centro statunitense di controllo degli uragani di Miami, la tempesta tropicale si è trasformata nel settimo uragano della stagione 2016, con venti che soffiano a 120 chilometri l’ora.
(AP) (24/11/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network