EUROPA/POLONIA - L’animazione missionaria punta ai giovani

mercoledì, 6 luglio 2016 animazione missionaria   pontificie opere missionarie  

POM Polonia

Varsavia (Agenzia Fides) – Sono stati 42, provenienti da 15 diocesi della Polonia, i partecipanti al Corso per Animatori Missionari di secondo livello, organizzato dal Centro di Animazione Missionaria di Varsavia dal 27 giugno al 1° luglio. Secondo le informazioni inviate a Fides dal Direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie (POM) della Polonia, mons. Tomasz Atlas, questo secondo anno del corso è stato una prosecuzione del primo, con approfondimenti dei temi della missiologia e delle attività delle POM. Inoltre, ricorrendo il centenario della Pontificia Unione Missionaria, è stato dedicato largo spazio a questo argomento. Sono stati realizzati anche laboratori sulla Nuova Evangelizzazione e laboratori per utilizzare efficacemente i media moderni, come Facebook e i siti web, nell’animazione missionaria.
“La novità è una nuova forma di formazione missionaria per i giovani, il Volontariato missionario giovanile, promosso dalla Pontificia Opera della Propagazione della Fede – racconta p. Maciej Bedzinski, Segretario nazionale delle opere della Propagazione della Fede e di San Pietro Apostolo -. Questa proposta è rivolta ai giovani dei college e delle scuole superiori. Vogliamo colmare una lacuna che abbiamo tra i foyer missionari dei bambini e i gruppi missionari degli studenti, dove il volontariato missionario opera, tra gli altri, con Salesiani, Pallottini, Salvatoriani. Vogliamo che i giovani imparino cos’è la spiritualità missionaria". (SL) (Agenzia Fides 06/07/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network