ASIA/SIRIA - Militante politico cristiano rilasciato dagli apparati siriani dopo 30 mesi di detenzione

giovedì, 23 giugno 2016

Assyria TV

Qamishli (Agrenzia Fides) – E' stato rimesso in libertà il l'attivista politico cristiano di confessione siro-ortodossa Gabriel Moshe Kourieh, già capo dell'ufficio politico dell'Assyrian Democratic Organization, che era stato arrestato dalle forze di sicurezza siriane a Qamishli, sua città natale, il 19 dicembre 2013. Durante la prima fase del conflitto siriano iniziato nel 2011, Kourieh – riconosciuto come esponente dell'opposizione siriana moderata - si era espresso a favore di una transizione di potere pacifica, dichiarando il suo sostegno alle manifestazioni contro il governo di Assad. Kourieh figurava anche tra i sottoscrittori della Dichiarazione di Damasco a favore del Cambiamento nazionale democratico. Il suo arresto era stato condannato da numerose organizzazioni internazinali attive nella difesa dei diritti umani. (GV) (Agenzia Fides 23/6/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network