ASIA/CINA - Comunità cattoliche sulle orme dell’apostolo Barnaba

giovedì, 16 giugno 2016 chiese locali  

Faith

I seminaristi di Xi An

Shi Jia Zhuang (Agenzia Fides) – Le feste liturgiche degli Apostoli sono particolarmente sentite dai cattolici cinesi, che scelgono tali ricorrenze per molte iniziative legate all’evangelizzazione ed all’impegno pastorale, ponendole quindi sotto la particolare protezione dei Santi e impegnandosi a seguire il loro esempio. Secondo le informazioni raccolte dall’Agenzia Fides, la festa di San Barnaba, 11 giugno, è stata celebrata dalle comunità cattoliche cinesi del continente con molteplici iniziative.
Nella Cattedrale di Xi Kai della diocesi di Tian Jin, 93 catecumeni hanno ricevuto i sacramenti dell’iniziazione cristiana al termine del cammino di preparazione. Il 75% di loro possiede una laurea, l’età media è di 33 anni. Nello stesso giorno è stato inaugurato il nuovo ciclo di catechesi con una trentina di catecumeni iscritti.
I 22 seminaristi del Seminario minore dell’arcidiocesi di Xi An, della provincia di Shaan Xi, hanno concluso il loro ciclo di formazione. Durante la cerimonia di chiusura dell’anno scolastico, il rettore li ha esortati a proseguire il loro cammino vocazionale dovunque si trovino: “alcuni entreranno nel Seminario maggiore, altri torneranno nelle proprie diocesi per il servizio pastorale… ma dovunque siate, dovete ricordare sempre la preghiera, di vivere la fede nella quotidianità, nel continuo incontro con il Signore”.
I gruppi laicali della diocesi, che hanno sempre sostenuto la vocazione dei seminaristi non solo con la preghiera ma anche rispondendo alle loro esigenze concrete, hanno regalato ai giovani uno zaino e una nuova Bibbia. Hanno anche guardato insieme un video che ricordava alcuni momenti della vita del seminario durante l’anno concluso: lezioni, spiritualità, ricreazione, fraternità, agape…
La parrocchia di Li Xi di Tang Shan, della provincia di Hu Bei, ha compiuto il pellegrinaggio dell’Anno della Misericordia recandosi nella parrocchia di Lu Long. Una quarantina di fedeli ha attraversato la Porta della Misericordia, ha pregato e quindi condiviso le esperienze di fede e di missione con i diversi gruppi parrocchiali (evangelizzazione, carità, servizio sociale…).
(NZ) (Agenzia Fides 2016/06/16)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network