AMERICA/BRASILE - Una barca-ospedale per dare assistenza nei luoghi più remoti

sabato, 21 maggio 2016 sanità  

Camilos Chile

Macapá (Agenzia Fides) - Senza strutture fisse e lavorando in modo che sia la comunità a farsi carico della sanità, attraverso la prevenzione, l’aiuto reciproco e le cure di base, i religiosi camilliani vanno avanti con il loro progetto sanitario nell’area della foce del fiume più grande del mondo. Si tratta de i “Camilliani alle Foci dell’ Amazonas”, e vede coinvolto da 40 anni padre Raúl Matte, sacerdote camilliano e medico, che si occupa delle comunità indigene dell’immenso delta del Rio delle Amazzoni. Per mezzo di una ‘barca-ospedale’ padre Raúl visita migliaia di pazienti, laddove mai nessun medico riuscirebbe ad arrivare. Come raccontano gli stessi Camilliani, grazie a questo progetto, l’incidenza di alcune malattie, come la lebbra, è diminuita notevolmente. Altre, come anemia, malaria e altre malattie parassitarie, sono tenute sotto controllo attraverso l’informazione e la formazione. Padre Raúl è arrivato a Amapá, Stato di Parà, sulla costa atlantica settentrionale, nel 1972. Con la sua barca-dispensario, donata dall’Ordine di Malta, ha raggiunto le località più remote, fino alle comunità ai margini degli igarapés, le infinite diramazioni nelle quali si divide il delta del fiume. (AP) (21/5/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network