ASIA/MYANMAR - Monaco buddista: sostituire le chiese con le pagode

venerdì, 13 maggio 2016 dialogo   buddismo   violenza  

facebook

Yangon (Agenzia Fides) - Il monaco buddista Myaing Kyee Ngu Sayadaw invita i suoi seguaci a distruggere le chiese del paese per sostituirle con templi buddisti. E' l'allarme giunto all’Agenzia Fides dalle comunità cristiane in Myanmar. Secondo informazioni pervenute a Fides, il monaco è già riuscito a costruire tre pagode su terreni di proprietà di cristiani. L’ultimo sequestro è avvenuto di notte, quando il leader buddista di 73 anni e una dozzina di suoi uomini sono entrati nel compund della chiesa anglicana di San Marco a Hlaingbwe, nello stato birmano di Kayin, nel centro-sud del paese. Gli uomini hanno portare mattoni e malta, avviando la costruzione di un tempio di fronte alla chiesa, opera che è proseguita nei giorni successivi.
Il Vescovo anglicano responsabile della chiesa, Mons. Saw Stylo, ha preferito non reagire direttamente, per non scatenare violenza, ma segnalare l'abuso alle autorità. "Non vogliamo alimentare odio e divisioni tra le comunità religiose, ma vogliamo vivere in armonia" ha detto. Informato sull’accaduto, Aung Ko Thura, Ministro per gli affari religiosi del nuovo governo del Myanmar, si è scusato con i cristiani nello stato di Kayin, promettendo di adoperarsi per una soluzione pacifica e conciliatoria della vicenda. (PA) (Agenzia Fides 13/5/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network