ASIA/COREA DEL SUD - I giovani missionari della misericordia

giovedì, 21 aprile 2016 giubileo della misericordia   giovani  

Archdiocese Seul

Seul (Agenzia Fides) - Con la missione di aiutare i loro coetanei in ogni circostanza della vita, per difficoltà umane, di studio, materiali e spirituali, un gruppo di studenti delle scuole medie e superiori di Seul sono stati nominati “giovani missionari della misericordia”. È l’iniziativa lanciata dal Dipartimento per le vocazioni e per la gioventù nell’arcidiocesi di Seul, come modalità per incoraggiare e responsabilizzare i giovani nell’Anno del Giubileo.
Come riferito a Fides, sono stati 35 rappresentanti dell’Azione Cattolica giovanile e 13 delegati del Movimento giovanile cattolico studentesco coreano (Korea Young Catholic Students) a ricevere dal Vescovo Peter Chung Soon-taek il mandato di essere “giovani missionari della misericordia” e di svolgere la loro speciale missione durante l’Anno santo, negli ambienti dove vivono: le famiglie, la scuola, le amicizie.
“I giovani saranno un esempio di fede per i loro coetanei”, osserva p. Stephan Kim Sung-hoon, a capo del Dipartimento della Gioventù. “Crediamo vi sia una grande differenza tra la predicazione che può fare un prete e le parole che può dire un amico” spiega.
La missione più importante di questi giovani missionari - spiega una nota inviata a Fides – sarà quella di “convertire se stessi e portare la gioia del Vangelo agli amici che li circondano”. I giovani missionari della misericordia promettono di leggere il Vangelo ogni giorno, di pregare ogni giorno, di sostenere, consolare e aiutare i loro coetanei in situazione di difficoltà. (PA) (Agenzia Fides 21/4/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network