AMERICA/HONDURAS - Campagna contro il vettore del virus zika

martedì, 15 marzo 2016 sanità  

Jeso Carneiro

Tegucigalpa (Agenzia Fides) – Le complicazioni relazionate al virus zika, che continua a diffondersi, stanno aumentando ed è urgente intensificare gli sforzi. Per far fronte al problema è stata appena promossa una seconda operazione sanitaria per eliminare i siti di riproduzione del mosquito Aedes aegypti, vettore di dengue, chikungunya e zika. Nel messaggio lanciato su radio e televisioni nazionali, il Presidente dell’Honduras, Juan Orlando Hernández, ha invitato tutta la popolazione ad unirsi nella lotta contro l’insetto. Villaggi, colonie, spiagge e località turistiche, dove si registrerà maggiore affollamento in occasione della Settimana Santa, saranno principalmente coinvolti nella campagna sanitaria. Le autorità sanitarie si stanno occupando di assistere 185 donne incinte rimaste contagiate e altre 57 persone alle quali è stata diagnosticata la sindrome Guillain-Barré, malattia che ha già causato la prima morte nel Paese. Vista la grave minaccia che costituiscono queste malattie, le autorità hanno sollecitato a riportare obbligatoriamente presso i centri sanitari pubblici e privati tutti i casi di microcefalia e di pazienti con la sindrome di Guillain-Barré. La Segreteria per la Sanità, dall’inizio del 2016, ha registrato globalmente circa 25 mila casi di persone contagiate da zika, chikungunya e dengue. (AP) (15/3/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network