ASIA/PAKISTAN - Anniversario degli attacchi alle chiese di Lahore: fedeli in preghiera per la pace

martedì, 15 marzo 2016 persecuzioni   chiese locali   pace   minoranze religiose   terrorismo  

Paolo Affatato

L'interno della Chiesa cattolica colpita dall'attentato del 15 marzo 2015 a Youhanabad

Lahore (Agenzia Fides) - Fedeli cristiani, cattolici e anglicani, hanno ricordato con delle celebrazioni liturgiche il primo anniversario degli attacchi contro due chiese nel quartiere di Youhanabad, a Lahore, che il 15 marzo del 2015 fecero 21 morti e 80 feriti. Sia nella chiesa cattolica che nella chiesa anglicana, colpite dagli attentati, si sono tenute sante Messe e veglie di preghiera per la pace.
Subito dopo gli attentati kamikaze, i cristiani, scossi e irati, hanno linciato due musulmani, presunti complici dei terroristi. Il governo del Punjab iniziò un'operazione contro i residenti di Youhanabad, arrestando più di 120 giovani, accusati di aver partecipato al linciaggio. Oggi a Youhanabad l'atmosfera resta tesa e le persone hanno paura di parlare dell'incidente. Oltre 50 famiglie cristiane ancora attendono di conoscere il destino dei loro parenti, sotto processo per l'omicidio dei due uomini.
Samran Paul, cattolico residente di Youhanabad, dice a Fides: “Tutto è cambiato per noi. Youhanabad una volta era un simbolo per i cristiani di Lahore,. Ora si avvertono paura e incertezza”. “E’ incoraggiante vedere che ci siamo riuniti per pregare per la pace e che tutti noi desideriamo vivere insieme come una famiglia. Vorrei rivedere la Youhanabad di un tempo, culla e orgoglio per i cristiani di Lahore”. Amir Masih dalla Chiesa anglicana ha rimarcato: “E’ passato un anno, ma le ferite sono ancora aperte. Oggi ci siamo riuniti per pregare per la pace, chiediamo a Dio di donarci di vivere con gioia e pace nel nostro quartiere”. (XW-PA) (Agenzia Fides 15/3/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network