AFRICA/RWANDA - Dimissioni del Vescovo di Nyundo e nomina del successore

venerdì, 11 marzo 2016

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – Il Santo Padre Francesco, in data 11 marzo 2016, ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Nyundo (Rwanda), presentata da Sua Ecc. Mons. Alexis Habiyambere, S.I., in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico. Il Papa ha nominato Vescovo di Nyundo (Rwanda) il Rev.do Anaclet Mwumvaneza, del clero di Kigali, Segretario Generale di Caritas Rwanda.
Il Rev.do Anaclet Mwumvaneza è nato il 4 dicembre 1956 a Murambi, parrocchia di Rulindo, nell’arcidiocesi di Kigali. Ha frequentato le scuole primarie a Rulindo (1963-1969), per passare poi al Seminario minore Saint Léon di Kabgayi (1969-1973). All’età di 25 anni è stato accolto nel cosiddetto Séminaire des Aînés di Kabgayi. Dopo 4 anni di formazione è entrato nel Seminario Propedeutico di Rutongo, nell’arcidiocesi di Kigali (1984-1985), per completare poi gli studi di Filosofia (1985-1987) e Teologia (1987-1991) nel Seminario maggiore di Nyakibanda, nella diocesi di Butare. È stato ordinato sacerdote il 25 luglio 1991 per l’arcidiocesi di Kigali.
Dopo l’ordinazione ha ricoperto i seguenti incarichi: 1991-1992: Vicario parrocchiale ed economo a Kabuye; 1992-2000: Parroco della parrocchia Sainte Famille a Kigali; dal 1993 membro del Consiglio dei Consultori e del Consiglio finanziario nell’arcidiocesi di Kigali; 2000-2004: Studi a Roma, con un Dottorato in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Gregoriana; 2004-2005: Parroco di Kicukiro e professore invitato di Diritto Canonico nel Seminario di Nyakibanda; 2005-2013: Direttore diocesano della Caritas e Presidente della Commissione “Giustizia e Pace” per l’arcidiocesi di Kigali; 2013: nominato Difensore del Vincolo al Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano di Rwanda; dal 2013: Segretario Generale di Caritas Rwanda.
La Diocesi di Nyundo, eretta nel 1959, è suffraganea dell’Arcidiocesi di Kigali. Ha una superficie di 4.000 kmq e una popolazione di 1.597.496 abitanti, di cui 615.118 sono cattolici. Ci sono 23 parrocchie, 78 sacerdoti diocesani e 44 religiosi, 152 religiose e 65 seminaristi maggiori. (SL) (Agenzia Fides 11/03/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network