AFRICA/SENEGAL - Caritas Dakar lancia un programma per contrastare la povertà e l’emigrazione clandestina

venerdì, 4 dicembre 2015


Dakar (Agenzia Fides) - L’8 dicembre Sua Ecc. Mons. Benjamin Ndiaye, Arcivescovo di Dakar, avvierà il progetto promosso da Caritas Dakar per contrastare la povertà e l’emigrazione clandestina dei giovani nella periferia di Pikine. Secondo un comunicato inviato all’Agenzia Fides, la cerimonia d’avvio dell’iniziativa si terrà presso il locale municipio, alla presenza delle autorità amministrative, religiose e tradizionali locali.
Il progetto, della durata di due anni, è finanziato dalla diocesi di Rottenburg Stuttgart in Germania per una somma totale di 145 273 000 Franchi CFA e realizzato in collaborazione con il Segretariato Nazionale di Caritas Senegal, Lo scopo è quello di ridurre la povertà e il fenomeno dell’emigrazione clandestina dei giovani, attraverso il miglioramento della situazione economica e sociale delle famiglie vulnerabili in quattro aree di Thiaroye, dipartimento di Pikine, e la responsabilizzazione dei giovani sui pericoli legati all’emigrazione clandestina e alle sue conseguenze sull’economia nazionale.
Sono 100 le famiglie che beneficeranno della distribuzione di viveri, mentre 100 donne capo famiglia riceveranno finanziamenti e una formazione per avviare un’attività commerciale. Sul versante della sensibilizzazione dei pericoli dell’emigrazione clandestina si prevede di raggiungere oltre 97.000 persone. Al termine del programma Caritas Dakar prevede di coinvolgere oltre 194.000 persone. (L.M.) (Agenzia Fides 4/12/2015)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network