AMERICA/VENEZUELA - “Non abbiate paura della pace”, lettera di Papa Francesco al Venezuela

sabato, 27 settembre 2014

Caracas (Agenzia Fides) – Dal 21 al 26 settembre si è celebrata in Venezuela la settimana internazionale della Pace. In tutto il Paese, il governo e le diverse istituzioni nel paese hanno organizzato incontri, manifestazioni e momenti di dialogo e riflessione sul tema della pace. In questo contesto, il 21 settembre si è svolto anche l'incontro del Nunzio Apostolico promosso dal Consiglio Nazionale dei Laici del Venezuela, organismo della Conferenza Episcopale Venezuelana (CEV) (Vedi Fides 16/09/2014).
Ieri pomeriggio la settimana della pace si è conclusa con un incontro inter-religioso al quale hanno partecipato delegati della Chiesa cattolica, di quella evangelica, della comunità ebraica e di quella musulmana. Durante l’incontro, è stata anche letto un messaggio di papa Francesco al Nunzio Apostolico Mons Aldo Giordano in cui il Vescovo di Roma ha esortato i Venezuela a perseverare nella costruzione di una società più giusta e pacifica.
"Non abbiate paura della pace. La convivenza, il dialogo, la riconciliazione e la unione non sono una sconfitta ma una vittoria, perché chi vince è l'essere umano creato da Dio per potere vivere nella concordia e armonia" ha scritto il Papa nella sua missiva letta dall’Arcivescovo Giordano. Nel suo intervento poi, ha detto il Nunzio "Speriamo che questo incontro sarà una via nella ricerca di ciò che unisce per superare ciò che divide. Sappiate che molte persone provenienti da diverse culture, nazioni, lingue e religioni di tutto il mondo lavorano e pregano per la pace. Siamo uniti con tutti coloro che amano la pace e sono operatori di pace, perché uomini e donne riescano a vivere come fratelli e non come avversari o nemici. Siamo vicini a tutte le persone che sono vittime in molti paesi del mondo dalla mano assassina, vile e folle d'altri persone".
Alla conclusione del suo intervento, il rappresentante del Santo Padre ha pregato per la pace recitando la preghiera scritta da San Francesco d'Assisi.
(CE) (Agenzia Fides, 27/9/2014)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network