http://www.fides.org

News

2014-09-01

ASIA/NEPAL - Il Vicario Apostolico ai religiosi: la missione parte dall’auto-evangelizzazione

Katmandhu (Agenzia Fides) – La missione parte dall’auto-evangelizzazione: è quanto ha ribadito il nuovo Vicario Apostolico del Nepal, Sua Ecc. Mons. Paul Simick, incontrando i religiosi nepalesi. Come riferito a Fides, il Vicario sta visitando le realtà ecclesiali e i territori e, in due meeting separati, ha incontrato i religiosi del Nepal orientale e occidentale.
I religiosi del Nepal orientale hanno raccontato al Vicario i loro successi ed espresso le loro preoccupazioni. Il Vescovo ha condiviso la sua visione, provocando tutti i presenti alla “auto evangelizzazione”: prima di tutto occorre mostrarsi “persone di preghiera”, conoscere i documenti della Chiesa e vivere con coerenza la fede. Ha poi esortato a esaminare con cura le necessità pastorali della popolazione, a organizzare i laici e a dare loro una adeguata formazione, incoraggiando a sviluppare nuove metodologie di servizio pastorale.
Secondo Mons. Simick, sono importanti sia la formazione permanente, tramite una catechesi regolare, che i programmi di servizio sociale, l’opera di sensibilizzazione e la cura pastorale rivolta a famiglie e studenti. Sembra, infatti, che ci sia “una mancanza di qualità di leadership nel nostro laicato: la formazione inizia con gli studenti nelle scuole”, ha rimarcato.
La visita nel territorio del Nepal occidentale, definita“ un evento di grazia e incoraggiante per tutti”, ha visto il Vescovo invitare i religiosi e le religiose a “vivere la vita radicati nella fede, e a crescere nella nostra fede quotidiana”. Anche qui il Vicario Apostolico ha ribadito l’urgenza dell’auto-evangelizzazione, focalizzandosi “sulla testimonianza della vita che manifesta la luce della fede”. Il Vicario ha condiviso la sua visione di un Vicariato centrato sulla Parola di Dio, che promuove la formazione alla fede e la cura pastorale. Ha infine invitato a promuovere piccole comunità cristiane di base, a organizzare commissioni per i diversi campi della pastorale e a raggiungere le persone nelle comunità emarginate attraverso l'istruzione, l'assistenza sanitaria e programmi di sviluppo. (PA) (Agenzia Fides 1/9/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network