http://www.fides.org

News

2014-08-28

ASIA/INDIA - Proibizione di alcolici in Kerala: riguarderà anche il vino per la Messa?

Kochi (Agenzia Fides) – L’utilizzo del vino nella messa cattolica è divenuto parte del dibattito politico pubblico in Kerala: Oommen Chandy, Primo ministro dello stato dell’India meridionale – dove la presenza cristiana sfiora il 20% della popolazione – ha infatti annunciato la decisione dell’esecutivo locale di proibire la vendita e il consumo di alcolici nello stato, tramite un percorso in diverse fasi che, nell’arco di alcuni anni, diverrà divieto totale.
Come riferito a Fides, alcuni gruppi indù hanno paventato l’imposizione del divieto anche alle celebrazioni cristiane. V.M. Sudheeran, leader del partito del Congresso in Kerlala, nota che "la richiesta di vietare il vino nelle chiese non è corretta, ricordando che l’uso del vino è parte di un rituale e di una tradizione in voga da secoli". “Sarebbe una grave interferenza nel culto”, afferma.
Il divieto punta a limitare l’uso e l’abuso di alcol nello stato, riducendone progressivamente la concessione delle licenze di vendita e somministrazione. Ad esempio dal 1° aprile 2015, solo gli hotel a cinque stelle (23 nello stato) potranno somministrate alcolici. Con 8,3 litri pro capite all’anno, il Kerala registra il più alto consumo di alcolici in India, mentre il consumo medio pro capite nella nazione è di 4 litri l'anno.
Al fine di tutelare la salute pubblica e limitare la piaga dell’alcolismo, la Chiesa cattolica e le organizzazioni musulmane presenti nello stato hanno detto di appoggiare il percorso tracciato del governo con provvedimenti verso il proibizionismo. (PA) (Agenzia Fides 28/8/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network