http://www.fides.org

News

2014-08-12

AMERICA/MESSICO - Traffico di organi e sfruttamento sessuale: circa 45 mila bambini scomparsi e minori rapiti

Città del Messico (Agenzia Fides) – In Messico risultano scomparsi 45 mila bambini e c’è una lista ufficiale di 3 mila indagini preliminari su minori rapiti nel corso dell’ultimo anno e mezzo, sottratti per sfruttamento sessuale, vendita e traffico di organi. La denuncia è partita dal presidente della Fondazione Nazionale per la Ricerca dei Bambini Rapiti e Scomparsi. Le bande criminali operano in particolare nel Distretto Federale, nello Stato del Messico, Veracruz, Tijuana, Monterrey, Guadalajara e nelle zone di frontiera del nord e sud del Paese. Minori di qualsiasi età vengono rapiti da singoli individui, persone che lavorano per conto proprio, piccole bande che a loro volta li vendono ai trafficanti di organi o per sfruttamento sessuale, e dal crimine organizzato che porta via le vittime dal Paese con passaporti e credenziali. La criminalità organizzata opera attraverso una rete che attira con lusinghe le giovani vittime, soprattutto adolescenti, attraverso i social network. Secondo le autorità di Stati Uniti e Francia, che monitorizzano il fenomeno in Messico, gli organi dei bambini non vengono portati fuori dal Paese in congelatori o contenitori. I piccoli arrivano negli USA ancora vivi e vengono portati in cliniche e a medici corrotti che per migliaia di dollari li operano e prelevano gli organi. Il profilo dei rapiti ideali per questo atroce fenomeno comprende bambini di età tra 7 e 10 anni. I bambini fino a 5 anni di età, vengono generalmente rapiti per venderli a coppie che non possono avere figli. I neonati vengono immolati per atti satanici. Per far fronte a questi atti criminali, la Fondazione Nazionale per la Ricerca dei Bambini Rapiti e Scomparsi realizza una campagna gratuita di prevenzione sul sequestro di bambini nelle scuole del Distretto Federale, Stato del Messico, Veracruz e Puebla, ma è aperta a qualunque ente pubblico o privato lo richieda. Il traffico di bambini e di persone è il terzo business più redditizio al mondo dopo quello di armi e droga, con un mercato di circa 32 milioni di dollari all’anno. Secondo l’UNICEF, le bambine e i bambini scomparsi per la tratta ogni anno a livello mondiale sono un milione e 200 mila. (AP) (12/8/2014 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network