http://www.fides.org

News

2014-07-31

AMERICA/MESSICO - Maggiore controllo epidemiologico verso il virus chikungunya

Città del Messico (Agenzia Fides) – Le autorità sanitarie locali hanno deciso di rafforzare il controllo epidemiologico per il rilevamento tempestivo dei casi di chikungunya e la disposizione di un microsito nella pagina web della Segreteria Sanitaria con informazioni al riguardo, anche se in Messico è stato registrato solo un caso importato del virus. A partire dal 1 agosto sarà disponibile il sito per la formazione del personale medico di tutte le istituzioni del settore pubblico e privato sul controllo immediato dei pazienti con un quadro clinico associato alla malattia e, in base a ciò, assicurare la cura adeguata. Queste iniziative sono state prese in seguito agli accordi raggiunti durante la Riunione Nazionale sul Virus del Chikungunya realizzata a Guadalajara, Jalisco, dove i partecipanti hanno discusso su come rafforzare le capacità del personale operativo, armonizzarne i criteri e definire le attività di promozione della salute, la vigilanza epidemiologica, la diagnosi di laboratorio, la cura medica e il controllo dell’insetto vettore. Dati dell’Organizzazione Panamericana della Sanità sul virus chikungunya riportano che al 25 luglio 2014, nel Continente americano sono stati confermati 5 mila 260 casi autoctoni in 29 Paesi, 643 casi importati in 26 nazioni e 26 decessi. Le misure di protezione e automedicazione personale nelle case per evitare la chikungunya sono le stesse della dengue, lavare i contenitori di acqua da usare, coprirli e girarli per evitare che i vettori depositino le uova, eliminare oggetti inutili che potrebbero trattenere acqua. E’ molto importante utilizzare barriere fisiche come le zanzariere su porte e finestre per evitare il contatto dei vettori infetti con le persone. (AP) (31/7/2014 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network